QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad


Ad
Ad

Festival “Dallo Sciamano allo Showman: workshop residenziale “Graffi di china e graffiti su roccia”

lunedì, 7 settembre 2015

Esine – Workshop residenziale “Graffi di china e graffiti su roccia” organizzato all’interno del programma del Festival “Dallo Sciamano allo Showman”.laura scarpa e Angelo Stano

Questo appuntamento fa parte del progetto di più ampia portata “Pitoon: i pitoti in cartoon nella Valle dei Segni” (ispirato dal successo del progetto Pitoon del 2012), che proporrà iniziative tese alla valorizzazione delle incisioni rupestri camune grazie all’ausilio di svariate forme artistiche (oltre al fumetto, musica ecc…).

In “Graffi di china e graffiti su roccia” interverranno, in qualità di docenti, l’illustratrice ed editor Laura Scarpa e il fumettista “padre” di Dylan Dog, Angelo Stano.

All’interno del fitto programma del Festival della canzone umoristica d’autore “Dallo Sciamano allo Showman” spicca “Graffi di china e graffiti su roccia”, workshop residenziale di comunicazione sul fumetto che si terrà a Borno dal 6 al 12 settembre.

Il progetto permetterà ad un gruppo di giovani selezionati –una quindicina tra fumettisti, grafici, graffitari, o semplici appassionati provenienti da tutta Italia – di raccontare tramite strisce ed immagini a fumetti l’immenso patrimonio di incisioni rupestri di cui il territorio camuno è ricco. Docenti d’eccezione saranno l’illustratrice e autrice Laura Scarpa e Angelo Stano, il fumettista “padre” di Dylan Dog, ovvero colui che ne illustrò il primo numero.

“Graffi di china e graffiti su roccia” fa parte della più ampia iniziativa culturale “Pitoon: i Pitoti in cartoon nella Valle dei Segni” ispirata dal successo del progetto “Pitoon” che aveva preso le mosse nel corso dell’edizione 2012 del Festival “Dallo Sciamano allo Showman” dalla sinergia fra il Distretto Culturale di Valle Camonica, il Sito Unesco 94 e il Centro Culturale Teatro Camuno. Grazie al successo ottenuto con il primo “Pitoon”, si è potuto partecipare e vincere il bando della Fondazione Cariplo che permette per quest’anno (e per i successivi tre) il finanziamento di “Pitoon: I Pitoti in cartoon nella Valle dei Segni”. Lo scopo dell’edizione 2015 del progetto è “comunicare innovando”: partendo dal linguaggio incisivo e graffiante del fumetto, passando per il mondo musicale e quello dell’arte figurativa si vogliono rielaborare i segni e i significati delle antiche incisioni rupestri al fine di stimolare il pubblico alla conoscenza del patrimonio storico e culturale della Valle Camonica.

Si inizia con i giovani partecipanti di “Graffi di china e graffiti su roccia”, invitati a rifarsi ai graffiti, gli antenati del fumetto, per proporre strisce e fumetti a tema.

Alla precedente edizione di Pitoon hanno aderito i Maestri della graphic novel Sergio Staino, Vanna Vinci, Sauro Ciantini, Giovanni Mattioli e Michele Staino, mentre quest’anno spetterà a Laura Scarpa- coadiuvata dalla straordinaria partecipazione di Angelo Stano – il compito di coordinare il workshop.

Laura Scarpa lavora nel mondo dei fumetti in qualità di illustratrice, autrice, editor e docente. Da più di dieci anni dirige il magazine “Scuola di Fumetto” (Coniglio Editore) e nel 2009 ha fondato la rivista contenitore “ANIMALs” (Coniglio Editore) che oltre a graphic novel ospita interviste, illustrazioni e narrativa. Per opera sua, nel 2011 nasce “ascuoladifumetto-online.com”, prima scuola italiana di illustrazione grafica e scrittura online e, l’anno successivo, l’Associazione Culturale onlus ComicOut che si occupa della promozione e diffusione del fumetto come arte e linguaggio autonomo.

Angelo Stano è uno dei più personali interpreti grafici di Dylan Dog, di cui realizza il primo numero nel 1986; dopo la maturità artistica e alcune esperienze nel mondo delle illustrazioni, nel 1985 viene assoldato dall’editore Sergio Bonelli e conosce il fumettista e scrittore Tiziano Sclavi che lo coinvolge nella serie di albi a fumetti a tema horror “Dylan Dog”. Il sodalizio con il celebre personaggio illustrato dura fino ai giorni nostri e, in alcuni casi, porta Stano a ricoprire anche le vesti di sceneggiatore e disegnatore delle storie, come nel numero “La legione degli scheletri”, uscito a dicembre 2012.

“Pitoon: i pitoti in cartoon nella Valle dei Segni” è promosso dal CCTC – Centro Culturale Teatro Camuno, dal Distretto Culturale di Valle Camonica e da Arte Rupestre della Valle Camonica Sito Unesco n.94 ed è finanziato da Fondazione Cariplo.

Gli appuntamenti del Festival della canzone umoristica d’autore “Dallo Sciamano allo Showman” riprenderanno ad ottobre; il primo evento in calendario è il concerto di Bobo Rondelli che si terrà venerdì 9, alle ore 21.00, presso il Teatro San Filippo di Darfo Boario Terme.

Per l’occasione, il cantautore presenterà “Come i Carnevali”, decimo album della sua carriera e il primo che vede la collaborazione del frontman dei Baustelle, Francesco Bianconi. Nel disco, Rondelli celebra la poesia e la vita, proponendo incursioni in un mondo fantastico ed onirico punteggiato da rimandi cinematografici e letterari, il tutto condito con l’ironia e l’eleganza divenute negli anni la sua marca di stilistica

L’ingresso alla serata prevede un contributo di 10 euro.
Per info e prenotazioni:
Centro Culturale Teatro Camuno (CCTC): teatrocamunoibero.it
Pro Loco giovani Darfo Boario Terme: 3890738984


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136