QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Festa della Fratellanza a Passo Paradiso: domani la 39esima edizione. Il programma

sabato, 20 agosto 2016

Passo Tonale – Torna domani – domenica 21 agosto – la Festa della Fratellanza, giunta alla 39esima edizione. Si rinnova l’evento con la Festa della Fratellanza, a cento anni dal conflitto che vide il ghiacciaio Presena, teatro di aspri scontri.

passo tonale fratellanza13 (FILEminimizer)

Fra questi si ricorda soprattutto la prima battaglia, quella del giugno 1915, durante la quale i soldati di fronti contrapposti, vittime comuni della stessa tragedia, dimostrarono una straordinaria solidarietà: gli italiani infatti, tentarono di aggirare i forti del Tonale attraverso il ghiacciaio, ma vennero respinti dagli austro-ungarici i quali, al termine dei combattimenti, raccolsero e curarono anche i feriti dell’esercito italiano, perché non sarebbero sopravvissuti a una notte in quota.

Domani sarà quindi una festa dedicata alla memoria, ma soprattutto alla pace: nata dall’intuizione di Emilio Serra e di Kurt Steiner 39 anni fa, oggi è portata avanti dal figlio di Emilio, Achille, e dalla sua famiglia, e riunisce ogni anno a Passo Paradiso centinaia di persone.

Alla cerimonia partecipano i rappresentanti dei Gruppi Kaiserschützen, Kaiserjäger e Standschützen, delle Compagnie Schützen, della Croce Nera Austriaca, dei Gruppi Alpini, delle Associazioni ex Combattentistiche e delle associazioni di volontariato della Val di Sole e della Val Camonica.

Per la Provincia autonoma di Trento interverrà l’assessore provinciale alla coesione territoriale, urbanistica, enti locali ed edilizia abitativa, Carlo Daldoss.

Il programma della festa prevede alle 7 il ritrovo presso la telecabina a Passo Tonale, alle 10 al ghiacciaio Presena la sfilata sulle note del Corpo bandistico Ossana-Vermiglio fino al monumento alla Fratellanza; alle 10.45 a Passo Paradiso la messa celebrata dal cappellano militare, padre Giorgio Valentini, con la partecipazione del Coro «Santa Maria Assunta» di Tassullo. Quindi la salva d’onore della Compagnia Schützen Val di Sole e la deposizione di corone al monumento.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136