QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Festa dell’8 marzo in Valle Camonica, tra fiori e feste. In piazza l’Aism donerà la “Gardenia della ricerca”

sabato, 7 marzo 2015

Edolo – Tante iniziative per l’8 marzo in Valle Camonica. Oltre al dono delle tradizionali mimose in piazze dei principali centri, in occasione della Giornata della Donna l’Aism (Associazione italiana sclerosi multipla), che segue le persone colpite dalla sclerosi multipla, torna in piazza con la gardenia della ricerca. Saranno proposte anche nelle piazze camune, e il ricavato della vendita di  questa pianta che serve per finanziare gli studi per trovare una cura per una malattia chemimose ad oggi prevede solo terapie palliative. Fra le varie piazze in cui si potrà trovare la Gardenia della ricerca ci sono Angolo, Bienno, Breno, Darfo Boario Terme, Capo di Ponte, Cerveno, Ceto, Cividate, Edolo, Esine, Piamborno, Piancamuno, Pisogne, Ponte di Legno, Sale Marasino, Valle di Saviore. In Valle Camonica i malati sono più di cento. I fondi raccolti serviranno anche per le iniziative della AISM della Valle Camonica.

Tra le altre iniziative all’istituto Olivelli Putelli di Darfo Boario Angela Mattioli proporrà ”Scarpette risse”, un’istallazione artistica, gli appuntamenti in agriturismi della Valle Camonica e in ristoranti. Alcuni appuntamenti sono già in programma questa sera.

L’allarme 

Intanto i commercianti camuni e bresciani hanno lanciato un appello chiedendo controlli per smascherare le vendite abusive di fiori sulle strade. In occasione dei giorni di festa, l’8 marzo semafori, vie e piazze dei principali centri saranno presi d’assalto da venditori irregolari di fiori. Questa volta però i negozianti chiedono maggiori controlli e soprattutto di fermare il fenomeno.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136