QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Fauna Selvatica, contributi regionali a Cras: c’è anche Paspardo tra i centri coinvolti

martedì, 12 aprile 2016

Paspardo – Regione Lombardia, con un provvedimento di Giunta proposto dall’assessore all’Agricoltura Gianni Fava, ha approvato la concessione di 123.575 euro di contributi ai centri per il recupero degli animali selvatici in difficolta’ (Cras). La Regione ha il compito di assicurare la tutela della fauna selvatica, quale patrimonio indisponibile dello Stato, anche mediante il soccorso e la cura dei soggetti in difficolta’, ai fini della loro riabilitazione e del loro reinserimento in natura.astore rapace paspardo

SOSTEGNO A CRAS IN DIFFICOLTA’
“Con questa delibera – ha spiegato l’assessore Fava – Regione sostiene per il 2016 i Cras in difficolta’, autorizzati dalla Regione, che hanno o hanno avuto accordi o convenzioni con le province successivamente al 1 gennaio 2014, per garantire la prosecuzione delle attivita’ nella fase di passaggio delle competenze in materia di caccia dalle Province alla Regione, senza soluzione di continuita’”.

I CENTRI, IL CONTRIBUTO
Vanzago (Milano), 42.575 euro; La Fagiana (Milano), 18.750 euro; Valpredina (Bergamo), 34.500 euro; Parcobaleno (Mantova), 3.750 euro, Paspardo (Brescia), 12.750 euro; Calvatone (Cremona), 11.250 euro


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136