QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

“Estate nel Parco 2016″: due serate sui “sovrani dei cieli” della Valle Camonica

venerdì, 29 luglio 2016

Paspardo – Nell’ambito della rassegna “Estate nel Parco 2016” e del Programma Territoriale “Paspardo nel cuore” il Centro Faunistico del Parco dell’Adamello, gestito dall’Associazione Uomo e Territorio Pro Natura con il supporto del Parco dell’Adamello e del Comune di Paspardo, promuove due serate dedicate ai grandi rapaci delle Alpi.

La serata di giovedì 4 agosto, a partire dalle ore 21.00 presso l’Auditorium Mazzoli sito in Piazza Tassara a Breno, sarà dedicata all’Aquila reale e al Gipeto. Il Dott. Enrico Bassi, coordinatore del monitoraggio del Gipeto nel vicino Parco Nazionale dello Stelvio, presenterà l’interessante e recente studio condotto per conto del Parco dell’Adamello dal titolo “Monitoraggio e individuazione di siti riproduttivi attivi e potenziali di Aquila reale (Aquila chrysaetos) e altre specie rupicole di interesse conservazionistico nella ZPS IT2070401 “Parco naturale Adamello” e presenterà gli straordinari risultati del programma di reintroduzione del Gipeto sulle Alpi, uno dei più importanti e ben riusciti programmi di conservazione di una specie localmente estinta e minacciata condotti in Europa.

Giovedì 11 agosto, a partire dalle ore 21,00 presso il Centro Faunistico del Parco dell’Adamello sito in Località Fles a Paspardo, sarà invece il Gufo reale il protagonista, uno splendido e localizzato rapace notturno, il più grande d’Europa. Il Dott. Paolo Trotti terrà una interessante serata dal titolo “Gufo reale, il re della notte” per raccontarci i suoi studi sulla presenza del Gufo reale in Vallecamonica.

Queste tre straordinarie e carismatiche specie di rapaci sono accumunate da uno status di conservazione sfavorevole, tanto che sono tutte comprese nell’Allegato I della Direttiva 2009/147/CE del Parlamento Europeo e del Consiglio del 30 novembre 2009 concernente la conservazione degli uccelli selvatici, e dai relativi fattori di minaccia tra i quali ricordiamo il bracconaggio, il disturbo dei siti riproduttivi, l’uso di bocconi avvelenati, le trasformazioni ambientali, l’elettrocuzione e le modificazioni nella gestione delle attività zootecniche.

Entrambe le serate sono liberamente accessibili e gratuite.

Chi volesse approfittare dell’occasione per godere della visita del territorio circostante può fermarsi a dormire presso l’Ostello del Pittore (via C. Bertolotti, 11 Paspardo – Tel. 0364.48.372 cel. 338.85.42.786, info@ostellodelpittore.it, www.ostellodelpittore.it), presso il Rifugio Colombè (Loc. Zumella Paspardo – tel. 0364.53.32.87 – cel. 328.79.78.334 – 329.68.760.98, info@rifugiocolombe.it, www.rifugiocolombe.it) oppure presso il Rifugio De Marie (Loc. Volano di Cimbergo – tel. 0364.48053 - rifugio.volano@libero.it - http://rifugiovalcamonica.com/).


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136