QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad

Ad
Ad

Ad
Ad

Ad

Esine: troppi morti per tumore, in Valle Camonica nasce un comitato per la salute

domenica, 4 dicembre 2016

Esine – Nasce il comitato per la salute in  Valle Camonica. Martedì sera a Esine – presso l’oratorio Sacca – si terrà un’assemblea per discutere della questione salute e costituire il comitato di cittadini. Il primo incontro si è tenuto ieri pomeriggio, sempre all’oratorio di Esine, dove sono state illustrate le esperienze di alcune famiglie con parenti ammalati di tumore.

selca10

Presente l’avvocato Antonio Leonetti, legale convenzionato per la provincia di Brescia di “Risarcimento salute”, associazione che a livello nazionale si occupa delle problematiche relative alla salute pubblica. Il legale ha indicato il percorso: creare una rete e coinvolgere amministratori locali,  medici ed esperti. Martedì  sera saranno anche illustrati alcuni  dati sulle morti per tumore in Valle Camonica.

L’obiettivo del comitato e del gruppo di esperti è scoprire se c’è effettivamente un collegamento tra l’incremento di tumori in Valle Camonica e la presenze di alcuni siti industriali, il riferimento è all’ex Selca di Berzo Demo (foto).

Con i dati raccolti potrebbero essere segnalati i casi di inquinamento e la correlazione con la malattia alla Procura della Repubblica. Uno dei reati perseguibili, e il riferimento è sempre a siti produttivi inquinanti, è quello ambientale, introdotto con una legge nel 2015.

Il prossimo appuntamento è in programma il 6 dicembre – alle 20 –  all’oratorio di Sacca. Nascerà il comitato e, oltre a cittadini e amministratori, saranno coinvolti gruppi e associazioni.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136