QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad


Ad
Ad

L’ASST Valcamonica aderisce alla prima giornata nazionale sulla salute della donna

giovedì, 21 aprile 2016

Esine – Prima giornata nazionale sulla salute della donna. Domani – venerdì 22 aprile – si terrà la prima “Giornata Nazionale sulla Salute della Donna”, istituita nel giugno 2015 con una direttiva del Presidente del Consiglio dei Ministri.

La data scelta è simbolica: corrisponde alla nascita del premio Nobel Rita Levi Montalcini. ”Attraverso la salute della donna passa anche quella di una famiglia e quindi di un’intera società”, ha sottolineato il ministro Beatrice Lorenzin, aggiungendo: “E’ vero che le donne vivono più a lungo, ma vivono peggio gli ultimi anni della propria vita anche perché c’e’ un logoramento dovuto alle fatiche legate alla nascita e alla crescita dei figli.

esine

«La donna è il caregiver delle buone pratiche di salute ed è colei che gestisce il potenziale e le misure di prevenzione della sua famiglia, tuttavia spesso non ha quelle attenzioni per se stessa, dal punto di vista della prevenzione e della cura, che sono assolutamente necessarie per vivere bene. Le donne vivono in Italia di più che nel resto d’Europa, ma negli ultimi anni di vita stanno peggio proprio perché sono poco attente a fare prevenzione tra i 20 e i 30 anni e a curarsi quando l’età avanza, dovendo sostenere sempre il peso della famiglia e spesso anche del lavoro».

L’ASST della Valcamonica aderisce a questa iniziativa allestendo venerdì 22 aprile 2016 dalle 8 alle 13 un punto informazione presso l’ospedale di Esine (ingresso principale), per presentare alla popolazione femminile le iniziative che riguardano le attività dell’ Ambulatorio Multidisciplinare per la Menopausa e l’Osteoporosi, con distribuzione di materiale informativo.

Martedì 26 aprile 2016 dalle 8 alle 13 nell’UO di Medicina – DH sarà aperto a titolo gratuito un ambulatorio, riservato alla popolazione femminile, per  la rilevazione dei valori pressori;  la valutazione clinica; la definizione del rischio cardio vascolare.

Agli ambulatori della Menopausa e dell’Osteoporosi, di norma, si accede previo appuntamento al CUP, con impegnativa del SSR redatta dal Medico di Medicina Generale.

Gli orari di apertura degli ambulatori sono:  l’ambulatorio della Menopausa Martedì dalle 10 alle 11,30 e  l’ambulatorio Osteoporosi Mercoledì dalle 14 alle 16.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136