QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Esine: è arrivato il commissario. Pasquariello guiderà il Comune fino alle elezioni di primavera

sabato, 24 ottobre 2015

Esine – Il viceprefetto di Brescia, Salvatore Pasquariello (nella foto), che negli ultimi mesi si è occupato della questione profughi, facendo tappa in Valle Camonica per numerosi incontri, è stato nominato commissario perfettizio al Comune di Esine.

Martedì scorso l’ultimo atto dell’AmministraziSalvatore Pasquarielloone guidata da Fiorino Fenini e le dimissioni di sette consiglieri comunali, che hanno fatto seguito ai quattro assessori che se n’erano andati la settimana precedente.

La questione del tempio crematorio nei pressi del cimitero del paese ha diviso l’Amministrazione comunale e la Valle camonica. Intanto in paese c’è la richiesta di fare chiarezza sulla vicenda in particolare sulla delibera approvata nel luglio 2014, sulla realizzazione e gestione del tempio crematorio. L’accusa nei confronti dell’ex sindaco Fiorino Fenini è la mancata di trasparenza, lui invece ribatte: gli atti erano pubblici.

Ora il Comune di Esine, dopo le dimissioni di sette consiglieri di maggioranza, è stato commissario e fino a primavera sarà il viceprefetto Salvatore Pasquariello a guidarlo.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136