QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Esercitazione della Protezione Civile a Sonico. L’assessore Beccalossi: “Cinque milioni per sicurezza frana Val Rabbia”

sabato, 11 aprile 2015

Sonico – “Un’esercitazione utile e necessaria per testare, ancora un volta, la capacità organizzativa e di mobilitazione della macchina di gestione dell’emergenza.

Assistere direttamente a questa prova di efficienza e di impegno da parte della Protezione civile è rassicurante e conferma l’impegno a mantenere alta l’attenzione mentre proseguono i lavori per la messa in sicurezza dell’area di Sonico”.

Lo ha detto l’assessore al Territorio, Urbanistica e Difesa del Suolo della Regione Lombardia Viviana Beccalossi che, questa mattina, ha assistito alle simulazione di una prova di evacuazione della frazione di Rino, a Sonico (Brescia), nell’ambito delle attività di verifica del sistema di monitoraggio Val Rabbia e Frana di Pal.Beccalossi a Sonico con il sindaco

DIFESA DEL TERRITORIO
“A pochi mesi dall’inaugurazione del nuovo ponte – ha aggiunto Viviana Beccalossi – prosegue l’impegno di tutti per la difesa di questo territorio che, come ci si può rendere conto visitandolo personalmente, è interessato da opere importanti e delicate”.

PROGETTI
Proprio in occasione della prova di evacuazione, l’assessore Beccalossi ha fatto il punto sullo sviluppo dei progetti finanziati da Regione Lombardia per la difesa della zona dopo gli eventi calamitosi del 2006 e del 2012 e che seguono due filoni principali. Il primo progetto riguarda la messa in sicurezza dell’area lungo la confluenza tra Val Rabbia e Oglio. E’ finanziato con circa 1.5 milioni di euro e a oggi sono in corso le procedure di esproprio dei terreni contestualmente alla predisposizione del progetto esecutivo.

Il secondo intervento riguarda il ripristino delle sezioni idrauliche dell’Oglio conseguentemente al trasporto di detriti nella zona di Sonico. E’ finanziato per 3.4 milioni di euro e il 22 aprile si terrà la Conferenza di servizi.

SONICO
“Quello di Sonico -ha concluso Viviana Beccalossi – è in questo momento il cantiere di messa in sicurezza più importante dell’intera zona montana lombarda. Regione Lombardia conferma il suo impegno tecnico e finanziario per garantire la massima sicurezza possibile agli abitanti di questo territorio”.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136