QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad


Ad
Ad

Tragedia in montagna: architetto 60enne di Borno perde la vita sul Pizzo Camino

giovedì, 13 agosto 2015

Borno – Ennesima tragedia in montagna. Poco dopo le 11 un escursionista ha perso la vita precipitando lungo il sentiero che porta dal Rifugio Laeng al Pizzo Camino, sopra Borno.scalata roccia

Lungo la salita, impervia, l’uomo è precipitato in un dirupo per 60 metri. Immediate le richieste di soccorso: sul posto l’eliambulanza, ma per l’uomo non c’era più nulla da fare. Indagini in corso da parte dei carabinieri per capire dinamica e cause dell’accaduto che ha portato alla scomparsa di Mario Gheza, 60enne di Borno, ennesima vittima della montagna in questa stagione.

La vittima è Mario Gheza: architetto molto conosciuto in Valle Camonica ed ex sindaco di Borno negli anni Novanta, la sua morte si è consumata drammaticamente sotto gli occhi del figlio 19enne in compagnia del quale stava compiendo l’escursione.

La salma è stata ricomposta all’ospedale di Esine nel pomeriggio. Lascia la moglie Daniela e i due figli, Federico, 19 anni, e Francesca, 27 anni. La notizia si è diffusa rapidamente con grande dolore in tutta la Valle Camonica.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136