QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Emergenza profughi: a fine mese in Valle Camonica ne arriveranno almeno un centinaio

sabato, 20 giugno 2015

Borno – I profughi che saranno assegnati dal Ministero dell’Interno alla provincia di Brescia arriveranno dalla prossima settimana e una parte sarà destinata destinata alla Valle Camonica. Questo secondo le indicazioni della Prefettura di Brescia che ha reso noto la graduatoria delle strutture disponibili ad accogliere i profughi.

I richiedenti asilo ospitati attualmente sul territorio bresciano sono 676, mentre i posti messi a disposizione da Comuni, alberghi, cooperative che hanno partecipato all’ultimo bando sono 853(Nella foto un gruppo di profughi giunti negli scorsi mesi a Darfo)

La graduatoria è stata definita nei giorni scorsi e a fine mese ci saranno i trasferimenti. Profughi DarfoL’Immobiliare Sociale Bresciana mette a disposizione 30 posti in un albergo di Borno, un’altra struttura alberghiera, a Darfo, ha aumentato i posti disponibili a 25, mentre la cooperativa K-Pax, con sede a  Breno. ha dato la disponibilità di 50 posti per la micro-accoglienza diffusa in alcuni Comuni della Valle come Artogne, Capo di Ponte e Malegno.

LE PREOCCUPAZIONI

La disponibilità di 30 posti all’albergo Valle d’Oro di Borno sta creando qualche malumore sull’Altopiano. L’arrivo di 30 profughi  ha visto l’immediata reazione dell’Amministrazione comunale con il sindaco Vera Magnolini che ha contattato la Prefettura di Brescia per un chiarimento.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136