QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad
Ad
Ad

Ad

Emergenza incendi in Valle Camonica: interventi a Cevo e Incudine, al lavoro vigili del fuoco e Protezione Civile

martedì, 27 dicembre 2016

Cevo – Scattata l’emergenza nel tardo pomeriggio tra l’abitato di Cevo e Fresine, che ha divorato 200 metri quadri di bosco. La zona è a lato della strada che sale oltre l’abitato di Cevo. La centrale operativa della Comunità Montana Valle Camonica ha attivato lo stato di emergenza e sul posto sono stati inviati gli uomini della Protezione Civile di Cevo e i vigili del fuoco del distaccamento di Edolo, oltre ai carabinieri di Cevo che hanno avviato le indagini. L’incendio da una prima verifica non sarebbe accidentale. incendio

In giornata i vigili del fuoco di Vezza d’Oglio e la Protezione Civile di Incudine, Edolo, Vione e Vezza d’Oglio sono intervenuti a Incudine per domare un incendio e per la conseguente bonifica. Sempre in giornata i vigili del fuoco di Edolo sono stati chiamati per un intervento a San Pietro, tra Aprica e Corteno Golgi, per un incendio cassonetto.

Lo stato di allerta è massimo, classificato da Regione Lombardia col codice “Arancione”, e l’invito da parte di tutte le istituzioni è quello di non accendere fuochi all’aperto per evitare il propagarsi delle fiamme.

PAURA A GRATACASOLO
Di altra natura – si ipotizza un cortocircuito – sembra essere la causa dell’incendio di grandi dimensioni che ha distrutto tetto e alcuni appartamenti di un’abitazione a più piani a Gratacasolo di Pisogne poco dopo le 15. Sul posto sono intervenute le squadre di vigili del fuoco da Darfo e Lovere. Una donna, residente al secondo piano, è rimasta intossicata e riportato ustioni: è stata medicata dall’equipe di Camunia Soccorso giunta sul posto e trasportata all’ospedale di Esine. Infortunio anche per un vigile del fuoco, caduto durante le operazioni di spegnimento: l’uomo è stato trasportato a Lovere in codice giallo. Le operazioni sono durate ben tre ore, complice il vento che non ha dato tregua per tutto il pomeriggio alimentando di fatto le fiamme.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136