QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Elisuperficie e strade, il Comune di Edolo investe sulla sicurezza. In arrivo i dossi in piazza e via Porro

martedì, 21 luglio 2015

Edolo – Il Comune di Edolo investe sulla sicurezza. Due gli interventi mirati: verranno realizzati un’elisuperficie attrezzata per atterraggi e decolli in notturna di elicotteri e nuovi dossi (e strumenti elettronici) per ridurre la velocità dei veicoli nel centro storico, in particolare piazza Martiri della Libertà e via Porro.

Per l’elisuperficie verranno investiti 280mila euro, mentre altri 100mila euro saranno destinati alla sicurezza stradale in centro, in particolare per la realizzazione di dossi e per l’illuminazione degli attraversamenti pedonali.

Nelle ultime settimane si sono registrati incidenti stradali, tra cui uno mortale con un’anziana Edolo piazzadi Bresso, in vacanza a Edolo, investita in via Porro e morta all’ospedale di Sondalo. Adesso il Comune metterà mano alla sicurezza stradale partendo dal centro.

Edolo è crocevia di valli e viabilità commerciale e turistica: con la Valle Camonica ed il vicino Trentino tramite la statale 42 e con la Valtellina e la Svizzera tramite la Statale 39. Da tempo si stanno studiando piani viabilistici alternativi al passaggio dal centro storico: è già stato siglato un accordo tra Comune di Edolo e Pronvicia di Brescia per lo studio di fattibilità del by-pass automobilistico del centro, ma oggi servono misure minori per impegno economico ma urgenti e necessarie per la sicurezza immediata dei cittadini.

In attesa di quanto verrà predisposto con Anas, il Comune ha uno strumento proprio per intervenire nell’immediato per garantire il rispetto delle norme della circolazione stradale, dei limiti di velocità, degli attraversamenti pedonali soprattutto nelle zone critiche e dove si registra il maggior numero di incidenti.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136