QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad

Ad
Ad

Ad
Ad

Ad

Edolo, successo della prima “Notte arancione”. Photogallery

domenica, 10 luglio 2016

Edolo – Grande successo della “Notte Arancione”  di Edolo. Un evento inserito nel cartellone estivo di Contexto, che ha richiamato nelle piazze della località camuna centinaia di persone, che si sono divertite fino a notte inoltrata.  Il centro storico di Edolo – soprattutto un tratto di statale e piazza Martiri della Libertà – è stato chiuso una manciata di minuti dopo le 19 fino a mezzanotte. Durante la serata il divertimento è stato assicurato da musica, gonfiabili e bancarelle. Per non parlare di locali, bar e negozi aperti.

Dalle prime ore della serata lungo le vie del centro è iniziato lo spettacolo con musica dal vivo – concerti e dj set -, shopping, street food, enogastronomia, intrattenimento e tante sorprese per i bambini. Presso le scuole elementari di viale Derna “C’era una volta…la radio”, la mostra di radio d’epoca, amarcord anche sulle radio della Valle Camonica. All’esterno e sul piazzale delle scuole divertimento per i bambini con “La Fabbrica di Cioccolato”, festa dedicata al gusto e al divertimento con laboratori e animazione. Quindi il trenino, truccabimbi, gli scivoli e i  giochi lungo viale Derna.

Musica dal vivo e concerti in piazza Martiri con il dj e vocalist Matteo Negri e in Piazza San Giovanni con la tribute band dei Doors “Fill the Doors”, infine il dj set Groovejet in piazza Martiri ha fatto divertire il pubblico.

GLI ALTRI EVENTI 

Oggi prosegue Mineral Show, presso la Scuola dell’infanzia “Felice Romelli”, una mostra mercato e scambio di minerali dove l’arte incontrerà la storia della natura, aperta fino alle 17. Inoltre ci sarà la possibilità di visitare e scoprire l’affascinante percorso delle opere di “Contexto 2016″ tra le 28 opere e installazioni. Il percorso parte dal centro di Edolo con un omaggio a Giovanni Testori, evocato nella prima stazione di Contexto nel Palazzo del Comune, poi si snoda per le vie del paese attraverso le opere dei 28 artisti.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136