QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad

Ad
Ad

Ad
Ad

Ad

Edolo: sottoscritto l’accordo tra Provincia e Anas per la progettazione della variante alla statale 42

martedì, 9 giugno 2015

Edolo – Passo avanti nella realizzazione della variante di Edolo: è stato sottoscritto oggi l’accordo sulla progettazione della nuova opera, che dovrebbe liberare dal traffico Edolo, tra la Provincia di Brescia e l’Anas.

La convenzione tra la Provincia di Brescia e l’Anas, per la progettazione preliminare della variante di Edolo alla statale 42, è stata sottoscritta dal camuno Pierluigi Mottinelli, presidente della Provincia di Brescia, e Claudio De Lorenzo, capo compartimento Anas Lombardia. Presenti all’incontro – tenutosi al municipio di Edolo – il sindaco Luca Masneri, il presidente della Comunità Montana, Oliviero Valzelli, e gli amministratori locali dell’Alta Valle Camonica, oltre ai tecnici dei due Enti (Provincia e Anas).

IL PROGRAMMA  

Il progetto – dopo la sigla della convenzione tra Anas e Provincia di Brescia per la variante di Edolo che dovrebbe bypassare la cittadina a est in direzione del Passo del Tonale e lo stesso dovrebbe accadere a ovest dell’Viabilita edolo2abitato di Edolo per il collegamento con la statale del Passo Aprica partendo dall’attuale tangenziale per raggiungere l’abitato di Cortenedolo con una galleria di 1.750 metri- dovrebbe essere definito entro l’autunno, poi si passerà alla fase di reperimento risorse e infine all’avvio dell’iter d’appalto.

Tempi quindi non brevi, ma l’impegno degli enti locali, quindi di Provincia e Anas sarà determinante per trovare una soluzione alla viabilità in Alta Valle Camonica, sia per chi si dirige verso il passo del Tonale sia per chi sarà diretto verso Aprica. La grande opera porterà a un miglioramento della viabilità in Alta Valle Camonica.

SVINCOLO DI ESINE
I lavori per lo svincolo di Esine saranno conclusi entro fine settembre, rispettando il cronoprogramma. Le previsioni per il completamento dello svincolo della statale 42, opera attesa da almeno 10 anni – sono state illustrate dall’assessore alla Viabilità della Comunità Montana di Valcamonica, Fabio de Pedro, dopo il sopralluogo sul cantiere. Le opere stanno proseguendo nel migliore dei modi, dopo anni di traversie giudiziarie e la conclusione non è lontana.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136