QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Edolo, lunedì 7 novembre sarà sottoscritta l’intesa per l’allargamento della galleria. Il progetto

giovedì, 3 novembre 2016

Edolo – Il primo passo per liberare dalle auto Edolo (Brescia) sarà siglato lunedì prossimo presso il municipio della località camuna. Infatti – dopo gli incontri di Sonico e Brescia delle scorse settimane e il dibattito che ne è scaturito – lunedì 7 novembre sarà sottoscritto l’accordo di programma tra la Provincia di Brescia, la Comunità Montana di Valle Camonica, le Unioni dei Comuni Alta Valle e Alpi Orobie Bresciane e il Comune di Edolo, per la progettazione definitiva-esecutiva dell’allargamento della sezione stradale della galleria di Edolo lungo la  statale 42 “del Tonale e della Mendola”. galleria Edolo

Saranno presenti Pier Luigi Mottinelli, presidente della Provincia di Brescia; Luca Masneri, sindaco di Edolo e Presidente dell’Unione dei Comuni Alpi Orobie Bresciane; Oliviero Valzelli, presidente della Comunità Montana di Valle Camonica; Roberto Menici, presidente Unione dei Comuni dell’Alta Valle Camonica e Giuseppe Ferrara, capo compartimento ANAS Lombardia.

Il progetto in discussione e che sarà avviato alla sua fase finale da lunedì prossimo sarà l’allagamento della galleria dopo il ponte sull’Oglio, in direzione dell’Alta Valle. L’ipotesi – con un costo stimato di 3 milioni di euro - è allargare di circa un metro e mezzo e la sistemazione della roccia per consentire il passaggio contemporaneo di mezzi pesanti e vetture, eliminando le code e i disagi che si creano nel fine settimana e in alcune ore della giornata.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136