QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Edolo: l’ospedale non sarà declassato. Rizzi: “La Regione punta a valorizzare le due strutture camune”

domenica, 7 dicembre 2014

Edolo – “L’ospedale di Edolo non sarà declassato”. Parola di Fabio Rizzi, presidente della commissione sanità della Regione Lombardia. Nel convegno organizzato dalla Lega Nord e tenutosi oggi a Edolo si è discusso di salvaguardia dei piccoli ospedali, in particolare Edolo e Esine, che potrebbero avere una riduzione di personale. Presenti l’onorevole Davide Caparini, i consiglieri regionali Fabio Rizzi, Donatella Martinazzoli, Fabio Angelo Fanetti, quindi il sindaco Luca Masneri, l’ex primo cittadino, Vittorio Marniga, amministratori locali, cittadini e dirigenti dell’Asl Vallecamonica Sebino.

Durante il convegno è stato tracciato un quadro sulla situazione delle strutture ospedaliere e il presidente della commissione regionale sanità, Fabio Rizzi, che ha rimarcato: “Non ci sarà alcun riordino ospedaliero e le strutture Edolo ed Esine che restano un punto di riferimento per il territorio: il primo ha un flusso elevato di presenze nel periodo estivo e invernale legato soprattutto al turismo, con elevate specializzazioni. Il secondo ha invece un vasto territorio come riferimento”. L’onorevole Caparini ha ricordato il quadro  e  la scure sulla sanità a livello nazionale che avrà ripercussioni anche su regioni virtuose come la Lombardia.

I consiglieri regionali camuni, Donatella Martinazzoli e Fabio Angelo Fanetti, hanno ribadito l’impegno per evitare tagli alle strutture ospedaliere di Edolo ed Esine. Nel suo intervento il sindaco di Edolo, Luca Masneri, ha ribadito l’impegno dell’Amministrazione comunale a difesa dell’ospedale e nella conferenza di servizi sarà presentato un documento ufficiale. Gli interventi di altri amministratori e cittadini sono di salvaguardia dell’ospedale e un rilancio della sanità in Valle Camonica. “Nei due ospedali della Valle Camonica  - ha concluso il consigliere regionale Fabio Rizzi –  non ci saranno tagli”.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136