QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad

Ad
Ad

Ad


Edolo, l’Avis ha consegnato una carrozzina alla casa di riposo Giamboni

mercoledì, 14 febbraio 2018

Edolo – La solidarietà non ha confini, parte dalle scuole e arriva alle case di riposo, coinvolgendo dai bambini agli anziani.

Un gesto importante è quello avviato in scuole e oratori dall’Avis intercomunale di Malegno, Lozio, Ossimo e Borno che hanno raccolto i tappi e il ricavato è stato destinato all’acquisto di una carrozzina destinata alla casa di riposo Giamboni di Edolo (Edolo). La cerimonia di consegna della carrozzina si è svolta alla presenza di Giorgio Mascherpa, presidente dell’Avis intercomunale di Malegno, Lozio, Ossimo e Borno, del Tenente Colonnello Salvatore Malvaso, di un finanziere della Tenenza di Edolo e dei rappresentanti dell’Avis, oltre a dirigenti, personale e ospiti del Giamboni. Il presidente Mascherpa ha illustrato l’iniziativa che coinvolto l’intera Valle Camonica, da Ponte di Legno a Darfo, e ha visto in questi anni consegnare ben 43 carrozzine, con quella al Giamboni di Edolo.

Edolo Rsa

Il progetto – secondo quanto comunicato da Giorgio Mascherpa – si concluderà a Pisogne in primavera. L’obiettivo dell’Avis intercomunale di Malegno, Lozio, Ossimo e Borno, che ha coinvolto la maggior parte delle scuole e gli oratori, è acquistare le ultime due carrozzine e arrivare a quota 45. La solidarietà degli avisini proseguirà anche su altri fronti.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136