QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Edolo: la “Reginetta” della razza bruna è una manza di 2 anni condotta da Luca, 15enne

martedì, 7 ottobre 2014

Edolo – Anche quest’anno si è rinnovato il tradizionale appuntamento zootecnico con l’Asta dei Bovini di razza Bruna, organizzata dall’Associazione Provinciale Allevatori di Brescia in collaborazione con Co.Bre.Ca. (la Cooperativa Bresciana Carni). La manifestazione è scattata ieri e si concluderà oggi al Centro Servizi per l’Agricoltura di Edolo, ed è stata realizzata grazie al sostegno della Comunità Montana di Valle Camonica e del Comune di Edolo.

PRIMA VALUTAZIONE 

I capi di razza Bruna iscritti al Libro Genealogico che sono stati battuti all’asta ieri sono circa 40, tra cui 20 manze gravide, presentati da una quindicina di aziende: un terzo delle bovine presenti a catalogo aveva una qualifica maggiore del cosiddetto “rank 90″, e questo significa che sono in linea con i parametri del miglior 10% di capi attualmente allevati in Italia.

“L’asta di Edolo rappresenta un momento storico e di grandi tradizioni per il nostro comparto – afferma Germano Pe’, presidente dell’Apa di Brescia -. La presenza di soggetti di elevato valore e’ senza dubbio testimonianza dell’alto livello qualitativo ormai raggiunto nelle stalle della nostra provincia grazie anche all’attività di sostegno tecnico dell’Apa: non è un caso che nelle ultime tre mostre nazionali siano stati proprio bresciani gli allevamenti che sino portati a casa i primi più ambiti”.

Cerimonia a Edolo razza bruna

LA REGINETTA

La Reginetta 2014 della razza bruna votata dalla Giuria ieri pomeriggio alla rassegna di Edolo: è una manza di 2 anni proveniente da Tremosine e condotta da Luca, un ragazzo di 15 anni. Nella giornata di ieri c’è stata la valutazione del bestiame e il concorso di “Reginetta dell’asta”, riservato alle manze con qualifica “molto Buona ” di eta’ inferiore a 36 mesi. Durante la serata è stato anche assegnato il premio “fedelta’ alla montagna” in memoria di Gianni Minelli indimenticato presidente dall’ APA e promotore delle esigenze dei territori alpini, assegnato ad agricoltori che hanno dedicato la vita all’allevamento ed alla selezione. presenti alla serata le autorità, tra cui il sindaco Luca Masneri (nella foto concessa dall’emittente PiùValliTv la premiazione del giovane Luca e della manzetta di Tremosine da parte delle autorità tra cui il sindaco Masneri).

LA CONCLUSIONE

Oggi, dalle 9,30 inizieranno le operazioni di battitura dei soggetti presenti in asta partendo dai maschi per poi passare a manze e manzette. Saranno presenti acquirenti provenienti da tutta la Lombardia e da alcune regioni limitrofe.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136