QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Edolo, incendio palazzina: salvato studente universitario. Il Comune in aiuto ai sette sfollati

martedì, 10 ottobre 2017

Edolo – Gran lavoro di vigili del fuoco e gli amministratori locali hanno trovato una soluzione alle sette persone che risiedevano nella palazzina di via Roma a Edolo (Brescia) dove nella notte è scoppiato l’incendio che ha distrutto la mansarda e reso inagibile gli appartamenti.

edolo incendio 01

EROI - I vigili del fuoco hanno salvato uno studente universitario che era all’interno della mansarda da dove dovrebbe essere scaturito il rogo e successivamente è salito sul tetto.

I vigili del fuoco del distaccamento di Edolo, giunti sul posto poco minuti dopo le 2.30, hanno salvato il giovane, quindi con l’ambulanza di Camunia Soccorso è stato trasportato all’ospedale di Edolo per gli accertamenti su un principio di intossicazione da fumo.

L’INTERVENTO - I vigili del fuoco dei distaccamenti di Edolo. Darfo Boario e Vezza d’Oglio hanno domato le fiamme divampate dalla mansarda della palazzina e in mattinata due squadre di Edolo e Darfo Boario hanno ultimato l’intervento con la messa in sicurezza. Inoltre il responsabile del distaccamento dei vigili del fuoco di Edolo, Sandro Malgarotti, con alcuni tecnici ha effettuato il sopralluogo dove è scaturito l’incendio per accertare dinamica e cause. Poi la relazione passerà ai carabinieri e alla Procura di Brescia.

edolo incendio 0

MOBILITAZIONE - Oltre ai soccorritori nella notte c’è stata una mobilitazione con l’intervento del sindaco Luca Masneri e del suo vice Piergiacomo Calvi, che hanno raggiunto via Roma e trovato una sistemazione per le persone che vi risiedevano. Oltre ai due studenti universitari (uno è stato trasportato in ospedale), c’era una famiglia di  originaria della Russia e da alcuni anni residenti a Edolo e altre due persone che abitano nell’appartamento al primo piano.

Il sindaco di Edolo, Luca Masneri, sottolinea: “Nella fase di emergenza abbiamo dato una mano alle sette persone”. In mattinata c’è stato un primo incontro in municipio per affrontare la questione, da valutare sono i tempi per la messa in sicurezza e il ritorno all’agibilità della palazzina. Il problema maggiore è la sistemazione delle mansarda e dell’appartamento al quarto piano.

Ancora una volta la Valle Camonica ha confermato che la rete dei soccorsi e della solidarietà ha funzionato perfettamente ed evitato conseguenze peggiori per gli abitanti.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136