QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Edolo, Ici e rendite catastali sulle centrali idroelettriche: la Cassazione dà ragione al Comune

sabato, 17 ottobre 2015

Edolo – Una storica vittoria, che farà giurisprudenza e che peserà in futuro anche per altri municipi nelle medesime condizioni. Il Comune di Edolo ha avuto ragione sull’Enel, per le rendite catastali delle centrali idroelettriche. La querelle è iniziata alla fine del secolo scorso e si è trascinata per più di 3 lustri. Ora c’è la parola fine, con il pronunciamento della Cassazione che dà ragione al Comune di Edolo.

La vicenda nasce dalla valutazione dell’Ici sulle centrali idroelettriche, ritenuta bassa dall’AgEdolo municipioenzia delle entrate e l’Enel di conseguenza aveva fatto rivalsa sul Comune di Edolo.  Il Comune di Edolo aveva così avviato due azioni legali contro l’Agenzia delle Entrate e l’Enel e quest’ultima aveva chiesto l’Ici superiore a 500 mila euro all’anno.

Nelle precedenti sentenze il Comune era uscito sconfitto, ora  la Cassazione si è pronunciata ed ha dato ragione al Comune, che riavrà le risorse indebitamente versate. Secondo i primi calcoli, solo per questa vicenda, l’Enel dovrebbe restituire quasi un milione al Comune della Valle Camonica.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136