QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Edolo, grande festa e abbraccio a monsignor Busca. Il neo vescovo di Mantova: “Mi rimarrete sempre nel cuore”

domenica, 18 settembre 2016

Edolo – Grande festa, con la partecipazione dell’intera località camuna e dell’Alta Valle, per l’abbraccio a monsignor Marco Busca, nominato vescovo di Mantova (farà il suo ingresso il 2 ottobre ). Presenti le autorità religiose, con in testa il parroco don Giacomo Zani, quindi i parroci dell’Alta Valle, le autorità civili e militari.

Due i momenti, il primo in piazza con il saluto del sindaco Luca Masneri, quindi la targa scoperta in sala consiliare, il corteo (purtroppo bagnato) e la Santa Messa nella chiesa parrocchiale. Presente la banda di Edolo che ha allietato la cerimonia, i vigili del fuoco del distaccamento e tutte le associazioni.

LA CERIMONIA A EDOLO

In Valle Camonica la cerimonia più attesa è stata quella odierna con il saluto del sindaco, dei suoi cari e degli amici. La parrocchia e il Comune di Edolo hanno deciso di rendere omaggio a monsignor Marco Busca: la cerimonia è iniziata puntuale come l’orologio svizzero alle 15,30 in piazza Martiri, con i saluti delle autorità e dei suoi concittadini, l’intervento del sindaco Luca Masneri che si è detto commosso della cerimonia di domenica scorsa nel duomo di Brescia. I ricordi del sindaco sono partiti dagli anni giovanili, ha citato don Luigi Sturzo, poi rivolgendosi a monsignor Brusca ha detto: “C’è una parola che mi è cara – ha sintetizzato il sindaco Masneri – del suo ministero ed è la “Speranza”. Speranza per i giovani, speranza per le famiglie e soprattutto punto di riferimento”.

Monsignor Brusca ha ringraziato per l’accoglienza, ed ha detto: “Rimarrò sempre edolese, fino a poco fa avevo la residente qui, ora la dovrò portare a Mantova, ma mi ricorderò sempre e porterò sempre nel cuore Edolo”.

Dopo la cerimonia civile in piazza, il momento nella sala consiliare e il corteo verso la parrocchiale dove è stata concelebrata la Santa Messa con i sacerdoti nativi di Edolo, insieme a quelli della zona pastorale dell’Alta Valle. Al termine un momento di festa in oratorio con il neo vescovo.

CHI E’ MONSIGNOR BRUSCA

Nato a Edolo il 30 novembre 1965, monsignor Marco Brusca è stato ordinato sacerdote l’8 giugno 1991, ed è stato per tre anni vicario parrocchiale a Borno. Per sette anni è stato collaboratore pastorale presso la parrocchia Santa Maria Crocifissa di Rosa a Brescia. Dal 2014 è anche collaboratore pastorale di Caionvico, nella periferia cittadina.

Monsignor Marco Busca ha studiato alla Gregoriana di Roma, dove ha conseguito il dottorato in teologia con una tesi sulla riforma del sacramento della Riconciliazione. Ha iniziato ad insegnare dal 1999 presso l’Istituto teologico del Seminario di Brescia e l’Istituto Superiore di Scienze religiose dell’Università cattolica.

Dal 1999 al 2004 ha lavorato come formatore nel Seminario maggiore e sino al 2006 nell’ambito della pastorale vocazionale. Si dedica alla formazione dei catechisti (in modo particolare per la pastorale dei sacramenti) e dell’animazione spirituale (gruppi giovanili, associazioni laicali, istituti di vita consacrata, scuole di preghiera, esercizi spirituali). Attualmente insegna teologia dogmatica (antropologia ed escatologia) all’università Cattolica del Sacro Cuore sede di Brescia.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136