QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Edolo: gli agenti della polizia provinciale soccorrono un capriolo ferito. Allerta per la presenza di ungulati in Valle Camonica

venerdì, 27 febbraio 2015

Malonno (Al. Pa.) – Cresce l’allerta per gli ungulati presenti sul territorio camuno e che nelle ore notturne attraversano la statale 42 del Tonale e la statale 39 di Aprica. L’ultimo episodio è accaduto tra Edolo e Malonno (Brescia) nei giorni scorsi: gli agenti della polizia provinciale del distaccamento di Edolo e il dottor Marco Esposito, veterinario dell’Asl Vallecamonica-Sebino, hanno soccorso un capriolo maschio investito da una vettura in transito sulla statale 42 (nella foto sotto a sinistra).

Dopo le prime cure del veterinario l’ungulato è stato ricoverato al Cras di Paspardo. L’attività degli agenti di polizia provinciale prosegue soprattutto in Alta Valle Camonica.

Infatti in un’altra circostanza gli agenti della polizia provinciale del distaccamcapriolo ferito 2ento di Edolo sono intervenuti per rilevare un sinistro stradale a seguito dell’investimento di un cervo sulla statale 42 tra Edolo e Vezza d’Oglio. Da inizio anno si contano una decina di investimenti di ungulati sulla strada dell’Alta Valle Camonica. In particolare nella zona di Incudine e Davena, frazione di Vezza d’Oglio. L’invito della polizia provinciale agli automobilisti è prestare prudenza, in particolare nelle ore serali e notturne.

capriolo morto


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136