QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad
Ad

Ad
Ad

Ad

Edolo: evacuazione della scuola Media e speciale lezione agli studenti. Il racconto della mattinata

sabato, 12 novembre 2016

Edolo – Incendio ed evacuazione della scuola. In mattinata all’istituto scolastico Comprensivo di Edolo è stato simulato un intervento di emergenza ed urgenza: alle 8.30 sono giunti vigili del fuoco, unità cinofile, ambulanze e volontari di Protezione Civile. I ragazzi sono usciti in meno di due minuti dall’istituto ed hanno raggiunto il campo sportivo.

esercitazione-edolo

E’ stata una sorpresa e tutti – compresi i docenti – sono rimasti colpiti dall’arrivo dei mezzi di soccorso e in breve tempo sono usciti dall’istituto. Non c’è stato panico tra i ragazzi, e il coordinamento dell’unità di crisi ha valutato cosa ha funzionato e le criticità che sono emerse.

L’intervento ha colto di sorpresa non solo gli studenti e i docenti, ma anche le persone che sono transitate attorno alle 9 in via Morino: infatti c’erano i mezzi soccorso, ambulanza del 118 dell’Arnica di Berzo Demo, autobotti dei vigili del fuoco del distaccamento di Edolo, i volontari della Protezione civile di Edolo e l’Unità Cinofila di Berzo Inferiore. Presente tutta la mattinata il vicesindaco, Piergiacomo Calvi, mentre i dirigenti dell’istituto, in particolare la preside professoressa Raffaella Zanardini, la vicaria, professoressa Emanuela Moratti, e il corpo docente, hanno collaborato con “l’unità di crisi”.

L’intervento – con simulazione di un incendio – è durato circa un’ora, gli alunni sono usciti dalla scuola in modo ordinato e senza patemi, poi hanno stazionato sul piazzale per circa tre quarti d’ora, prima di far rientro nelle rispettive classi.

Dopo una breve pausa, i responsabili dell’esercitazione hanno radunato tutte le classi al campo sportivo, illustrato le modalità di intervento in caso di incendio, come ci si deve organizzare nell’uscita e soprattutto indicato gli interventi da non effettuare, ad esempio accalcarsi nell’uscita o vicino alle porte. Una speciale lezione di sicurezza per gli studenti.

Un particolare ringraziamento dalle forze intervenute è andato all’istituto, alla dirigente professoressa Raffaella Zanardini, che ha dimostrato sensibilità alla tematica della sicurezza.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136