QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Edolo, continuano i lavori: dopo il cantiere di via Gelpi aprono quelli di piazza Garibaldi e Scaione

giovedì, 25 maggio 2017

Edolo – Dopo il cantiere di via Gelpi, altri due sono pronti ad essere aperti, si tratta di piazza Garibaldi e della strada di Scaione.

Edolo via Gelpi 02L’Amministrazione comunale, guidata dal sindaco Luca Masneri, sta portando avanti il programma, con una serie di interventi e opere pubbliche. “Il 2017 – sostiene il primo cittadino – sarà un anno importante per le opere che abbiamo messo in programma all’inizio del nostro mandato e che stiamo portando avanti anno dopo anno: dopo la fase progettuale e l’appalto adesso sono stati aperti i primi cantieri”.

Edolo campi tennis 01

In via Gelpi, oltre alla riqualificazione dell’area tennis, con un investimento superiore ai 900 milioni di euro, verrà ampliato anche il marciapiede. Sono stati abbattuti una decina di alberi e alcuni tigli, e nelle prossime settimana sarà rifatto il marciapiede.

“Si tratta di un intervento  - aggiunge il sindaco Masneri – in un’ottica di sicurezza per i pedoni: il vecchio marciapiede era di 60 centimetri, mentre in futuro sarà di 1,80 metri, a norma di legge e in totale sicurezza. Inoltre la zona sarà anche abbellita”. Il centro tennis sarà riqualificato entro l’autunno e diverrà un polo di attrazione non solo per gli abitanti di Edolo.

Gli altri cantieri: è stata ultimata la gara d’appalto per la riqualificazione di piazza Garibaldi (l’investimento previsto è attorno ai 360 mila euro) dove è previsto anche un nuova arredo urbano per la piazzetta, infine la realizzazione della strada di Scaione (180 mila euro). Sul fronte della viabilità l’Amministrazione comunale sta puntando sulla sicurezza, con opere sulla viabilità in centro e nelle frazioni con l’allargamento della sede stradale.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136