QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Vandalismo a Edolo: decapitata la statua di San Giuseppe. Individuato il branco di ragazzini

lunedì, 26 dicembre 2016

Edolo – Un gesto che lascia sgomento l’intera comunità edolese e della Valle Camonica. Nella notte è stata decapitata la statua di San Giuseppe posta nel presepe allestito davanti al municipio.

edolo-2

La scoperta è avvenuta subito dopo l’episodio e il gruppo di ragazzini del paese che scappavano dopo la bravate sono stati individuati e verranno denunciati ai carabinieri.

Il sindaco Luca Masneri è stato subito informato ed è giunto sul posto per verificare quanto accaduto e ha chiesto tolleranza zero nei confronti di questi ragazzini. “E’ un atto che ci lascia senza parole – ha detto il primo cittadino – che colpisce un simbolo della cristianità. Nei confronti di queste persone – anche se ragazzini – occorre tolleranza zero”. In mattinata è stata presentata denuncia ai carabinieri della stazione di Edolo.

edolo-1

Secondo quando raccolto in paese il branco di ragazzini da alcune sere si aggirava in zona davanti al palazzo comunale (nelle foto la decapitazione delle due statue nel presepe).

Le reazioni  sono unanimi: “questi ragazzini devono pagare doppiamente”, “Una pena esemplare per chi commette reati e colpisce simboli della nostra comunità”, alcuni dei commenti.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136