QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad


Ad

Edolo: contributo del Comune per ripianare il deficit della RSA Giamboni

giovedì, 11 giugno 2015

Edolo – Il Comune di Edolo (Brescia) ripianerà, per quest’anno, il deficit della casa di riposo. La situazione della RSA di Edolo è al centro dell’attenzione da tempo e presto dovrà essere trovata una soluzione, implementando  (in attesa di una nuova sede) anche il numero dei servizi, come ad esempio il centro diurno.

Il consiglio di amministrazione della fondazione RSA Giamboni di Edolo, in carica dall’ottobre scorso, sta pianificando una serie di interventi per offrire nuovi servizi. La RSA ha chiuso l’ultimo bilancio con una perdita di 40mila euro. In passato per ripianare i deficit si aEdolo municipioumentavano le rette, quest’anno viene percorsa un’altra strada, grazie all’impegno dell’Amministrazione comunale, guidata da Luca Masneri. Infatti ci sarà un contributo del Comune, che servirà a mettere a posto i conti della RSA, poi la Fondazione Giamboni avvierà una serie di interventi e nuove attività, così di raggiungere in tempi brevi un pareggio di bilancio.

L’impregno preso dal sindaco Luca Masneri e annunciato al presidente della Giamboni, Luciano Antonucci, è dare un contributo per ripianare il deficit. Una specie di una tantum nell’ottica però di garantire il servizio alla comunità edolese, senza aumentare le rette e nell’ottica di raggiungere dai prossimi anni il pareggio di bilancio.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136