QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Edolo: bando sulla gestione della piscina comunale, il Tar di Brescia dà ragione al Comune

martedì, 24 marzo 2015

Edolo – Parola fine alla querelle sulla piscina comunale di Edolo che ha tenuto banco nei mesi autunnali. La gara d’appalto è finita nelle aule della giustizia amministrativa. Adesso la vicenda va verso la fine: infatti i giudici del Tar (Tribunale Amministrativo Regionale) di Brescia hanno respinto il ricorso avanzato dalla società “Lombardia Nuoto”. La gara indetta lo scorso anno dall’Amministrazione di Edolo, guidata dal sindaco Luca Masneri, e l’Unione dei Comuni per la gestione della piscina è stata vinta dalla Butterfly. Da febbraio la Butterfly ha aperto la piscina con grande soddisfazione da parte dei camuni.

Il ricorso della Lombardia Nuoto puntava sulla contraddittorietà della procedura e chiedeva l’annullamento del edolo Butterfly nuotobando. I giudici del Tar di Brescia hanno stabilito che “‘l’istanza avanzata dal ricorrente è privo di fondatezza”.

La gara è quindi valida e l’Amministrazione guidata da Luca Masneri ha tirato un sospiro di sollievo, evitando altri strascichi nelle aule giudiziarie. Così i gestori della Butterfly potranno proseguire nell’attività intrapresa oltre un mese fa (nella foto la giornata inaugurale di febbraio).


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136