QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad

Ad
Ad

Ad
Ad

Ad

Edolo, ampliata l’offerta formativa all’istituto Comprensivo

mercoledì, 25 ottobre 2017

Edolo – L’istituto Comprensivo di Edolo (Brescia) ha avviato i corsi pomeridiani per gli alunni delle Primaria e della Secondaria. Dopo la felice esperienza dello scorso anno, la dirigente scolastica, professoressa Raffaella Zanardini (nella foto), e gli insegnanti hanno riproposto le attività extrascolastiche pomeridiane. In particolare sport, attività artistiche e anche musicali.

“L’istituto Comprensivo di Edolo – sostiene la professoressa Zanardini – ha arricchito la sua offerta formativa con proposte interdisciplinari e coinvolgenti. Le attività progettuali nascono da bisogni, interessi ed attitudini degli alunni, da necessità di approfondimenti e costituiscono un’integrazione della programmazioni disciplinari”. Di fatto un arricchimento nella formazione dei ragazzi.

L’istituto Comprensivo di Edolo che comprende i plessi di Edolo, Sonico, Malonno, Corteno Golgi e Monno, conta 914 iscritti dall’Infanzia (nei giorni scorsi c’è stata la cerimonia con il parroco e le autorità di Sonico dopo il passaggio dell’Infanzia da paritaria a statale) alla Primaria fino ad arrivare alla Secondaria. Gli alunni sono così suddivisi: 140 Infanzia, 450 Primaria e 324 alla Secondaria.

Secondo la professoressa Emanuela Moratti, vicaria dell’Istituto Comprensivo, “Lo sport è parte centrale dell’offerta formativa nell’anno scolastico 2017/2018″.

zanardini-edolo-1

Dalla 1^ alla 5^ della Primaria e nei tre anni della Secondaria sono previsti corsi per complessive 600 ore articolate sull’anno con un tutor del Coni, inoltre c’è anche il progetto basket con un tecnico dell’Associazione Nazionale basket che aiuterà – soprattutto alla Primaria – nell’apprendere le tecniche di base. L’iscrizione è stata facoltativa, la frequenza per gli iscritti è comunque obbligatoria e alle famiglie è stato chiesto un contributo minimo.

Inoltre tra le attività c’è anche il supporto ai compiti nei pomeriggi, prevalentemente il lunedì, mercoledì e venerdì. quindi nel corso dell’anno sono previste escursioni (alcune si sono già svolte nel mese di ottobre) e in futuro sono previsti corsi di teatro.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136