QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Edolo, alpini in festa: stasera presentazione di due libri, domani la cerimonia a Mola

sabato, 8 agosto 2015

Edolo – Alpini edolesi in festa. Oggi e domani sono in programma due appuntamenti: stasera alle 20.30 presso la sala cinema della Base logistica addestrativa di Edolo saranno presentati due libri editi con il sostegno del Gruppo alpini edolesi.

Il primo è scritto da Ugo Balzari, classe 1922, Reduce di Nikalajewa, dal titolo “Scusa nonno, forse io non capisco, ma perché sei andato a fare la guerra?”;  il secondo scritto da Riccardo Giudici “Un cappello alpino sull’Ortigara”. L’alpino Riccardo Giudici ha scritto un libro di memorie sull’Ortigara, luogo sacro ala memoria della Patria, Montagna sulla quale è nata di fatto la prima adunata nazionale degli alpini nel giugno 1919. I libri sono stati realizzati attingendo alle risorse di tanti piccoli risparmi effettuati dagli alpini di Edolo nel tempo: il ricavato della loro vendita servirà per realizzare un grande sogno che tutti coloro che hanno prestato il servizio militare nell’Edolo. La serata dedicata al tenente Attilio Calvi vedrà la relazione del professor Marco CiAlpini Edolommino e sarà allietata dal Coro Baitone.

La seconda giornata – quella di domani –  si terrà in località Mola dove gli Alpini hanno ricostruito un luogo di preghiera, una chiesetta, dedicata agli alpini del battaglione Edolo e al beato don Carlo Gnocchi.

Il ritrovo alle 9, quindi l’ammassamento, alle 10.15 l’inizio della sfilata e alle 10.30 il momento istituzionale e il saluto delle autorità. Alle 11 la benedizione anche una pala d’altare che ritrae Don Gnocchi, opera dell’alpino Sandro Caràsi e al termine la Santa Messa. Alle 12.30 il rancio alpino e alle 17 l’ammaina bandiera. La chiesetta degli alpini di Edolo è un punto di riferimento dell’intera comunità.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136