QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Edolo, al convegno sulla montagna il sindaco Masneri chiede “l’autonomia della Valle Camonica”

venerdì, 27 maggio 2016

Edolo (Al.Pa.) –  Rilanciare la montagna con un cambiamento radicale di mentalità. E’ il messaggio emerso in apertura del convegno sul tema “La montagna verso il futuro”organizzato a Edolo (Brescia) dall’Università della Montagna, in ricordo del professor Luigi Zanzi, il grande scienziato alpinista, da molti definito “il filosofo della montagna”.Edolo Popoli alpini

Nell’intervento iniziale il sindaco di Edolo, Luca Masneri, ha posto la questione della valorizzazione della montagna: “Oggi – ha detto Masneri – la montagna  ha bisogno di un supporto”. “In questo momento – ha aggiunto il primo cittadino di Edolo – il rilancio della montagna significa anche darle un’entità giuridica e questo implica una maggior autonomia e anche maggiori risorse per realizzare un progetto concreto”.

Il sindaco di Edolo ha fatto riferimento all’incontro allo Ster di Brescia di lunedì scorso, rivendicando l’autonomia della Valle Camonica e ha concluso il suo intervento inaugurale con l’auspicio di “una maggior autonomia per tutte le aree montane”.

Dopo gli interventi di Masneri e del presidente di Trento Film Festival, Roberto De Martin – quest’ultimo ha rimarcato la necessità di creare un’unione tra le entità montane -, è intervenuto da Bruxelles Marco Onida, che ha ripercorso la storia dei popoli montani, indicato anche le caratteristiche linguistiche dei territori che compongono la “Macroregione alpina”, dando spunti di riflessione sulle scelte che dovranno essere effettuate nel corso dei prossimi anni, con un cambiamento di modelli.

Al convegno erano presenti i consiglieri regionali Donatella Martinazzoli, Fabio Fanetti, Federico Lena, i sindaci della Valle Camonica. Il moderatore del convegno, Aldo Bonomi, ha poi tratteggiato il quadro sulle aree montane e sui modelli di sviluppo delle valli nel corso degli ultimi decenni e i cambiamenti degli ultimi anni e introdotto la tavola rotonda, con Marina Berlinghieri, deputato, Commissione “Politiche dell’Unione Europea; Ugo Parolo, Sottosegretario ai rapporti con il Consiglio regionale, alle politiche per la Montagna, a EUSALP; Pier Luigi Mottinelli, Presidente della Provincia di Brescia; Ugo Rossi, Presidente della Provincia autonoma di Trento; Andrea Mairate, Capo unità del Centro per le Macroregioni della Commissione Europea Bruxelles; Anna Giorgi, Leader dell’action group 1 Eusalp – Direttore Centro Ge.S.Di.Mont.; Boglarka Fenyvesi-Kiss, Leader dell’action group 3 Eusalp – Provincia Autonoma di Trento; Andreina Maggiore, Direttore del Club Alpino Italiano Nazionale; Enrico Petriccioli, Fondazione Montagne Italia; Stefano Bruno Galli, Università degli Studi di Milano, Leonida Miglio, Università degli studi di Milano-Bicocca e Pier Paolo Poggio, Musil.Edolo convegno 1


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136