QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Eccezionale ondata di maltempo: esonda il torrente Re a Sonico, cinquanta sfollati

martedì, 5 agosto 2014

Sonico – Notte di paura a Sonico, dove si è registrata una nuova esondazione del torrente Re. Dalla tarda serata di ieri, infatti, forti piogge anche a carattere temporalesco hanno coinvolto il Nord, tra cui la Valle Camonica e il Comune di Sonico, già colpito da una frana che isolò due anni fa isolò il paese e dove ci fu anche l’interruzione della statale 42.Sonico esondazione Re

L’esondazione di stanotte ha coinvolto buona parte del paese: sul posto il prefetto di Brescia, i carabinieri delle compagnie di Edolo, di Breno e i vigili del fuoco di Edolo e di Darfo Boario Terme.

La nuova esondazione del torrente Re ha provocato una nuova emergenza per gli abitanti di Sonico. Sono una cinquantina gli sfollati. Alle 23 di ieri si è scatenata una violenta grandinata che ha provocato danni all’agricoltura.

Al momento ci sono cinque squadre di vigili del fuoco impegnate: in arrivo anche un elicottero per il sopralluogo. La statale 42 è ricoperta da terra e la strada comunale di accesso al paese e alla frazione Rino è interrotta. (Nella foto sopra la strada statale 42 all’altezza dell’ingresso in paese) La sede del Comune ha ospitato l’unità di crisi, controlli su tutto i territorio comunale comprese strade e ferrovia.

 


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136