QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad

Ad
Ad

Ad
Ad

Ad

Disturbi alimentari, anche in Valle Camonica la Giornata Nazionale del Fiocchetto Lilla: iniziative a Edolo e Esine

sabato, 11 marzo 2017

Edolo – Anche in Valle Camonica il 15 Marzo 2017 si svolgerà la Giornata Nazionale del Fiocchetto Lilla contro i Disturbi dell’alimentazione. L’evento nasce con lo scopo di sensibilizzare l’opinione pubblica sul problema dei disturbi del comportamento alimentare, trai i quali ricordiamo anoressia, bulimia e alimentazione incontrollata.

Ospedale di EdoloL’iniziativa parte da un padre che a Marzo del 2011 ha visto morire la propria figlia di bulimia all’età di 17 anni e che ha dato vita alla Giornata Nazionale del “Fiocchetto Lilla”, simbolo di queste problematiche.

I disturbi dell’alimentazione sono diffusi anche in Valle Camonica. A febbraio 2017 il totale delle persone afferenti al Centro dell’Ospedale di Esine è di circa 240, in prevalenza donne. Ultimamente l’età di esordio si è abbassata fino a 13/14 anni.

L’ASST della Valcamonica aderisce alla Giornata con le seguenti iniziative:
- allestimento di punti di informazione presso l’Ospedale di Esine, mercoledì 15 marzo 2017 dalle ore 8 alle 14 e a Edolo dalle ore 8 alle 11;
- Consegna gratuita dell’opuscolo “Disturbi dell’alimentazione: cosa sapere, cosa fare”, pubblicato dalla ASST della Valcamonica;
- Verranno regalati i Fiocchetti Lilla ai visitatori, agli studenti e agli operatori.

Tra le finalità di questa giornata vi è la diffusione della conoscenza dei disturbi alimentari
(in particolare anoressia e bulimia) e della possibilità di trattamento a cura degli stessi.

Il Centro dei Disturbi dell’Alimentazione si trova presso l’Ospedale di Esine, Via Manzoni, 142, è un servizio riconosciuto dal Ministero della Salute, vi lavorano psicologi, nutrizionisti, psichiatri, educatori e infermieri.

E’ aperto dal lunedì al venerdì dalle 8.00 alle 16.30 (previo appuntamento).
Tel. 0364.369.670

Il servizio permette il trattamento ambulatoriale dei disturbi alimentari anche attraverso forme di riabilitazione con preparazione ed il consumo del pasto in loco.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136