QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Del bene e del bello 2016 a Saviore dell’Adamello tra tradizioni, sacro e pagano. Il programma

giovedì, 6 ottobre 2016

Saviore – Quattro appuntamenti per conoscere il patrimonio culturale presente nel comune di Saviore dell’Adamello, in Valsaviore, nell’ambito della rassegna “Del bene e del bello 2016”. saviore-plot-dela-campanaSono eventi organizzati in collaborazione con la Pro Loco Valsaviore, che approfondiscono l’arte, la tradizione, gli antichi mestieri e le tipicità gastronomiche. Sabato 8 ottobre, alle ore 20.30, nella sede del Parco dell’Adamello a Saviore, è in programma la conferenza “Madunina Dora: come è cambiato il modo di rappresentare la Madonna e i Santi nelle chiese di Saviore”. Relatrice Virtus Zallot, docente di Storia dell’arte medievale e Pedagogia e didattica dell’arte. Una passeggiata dall’area archeologica del Plot dela Campana e il Dos Merlì è il percorso della fiaccolata notturna in calendario per sabato 15 ottobre. Ritrovo alle ore 20.30 in piazza Sant’Antonio, sono consigliate scarpe comode, abiti caldi e torce elettriche. Domenica 23 ottobre, alle ore 14.00, presso la sede del Parco dell’Adamello, mostra temporanea sugli antichi mestieri: dalla produzione del carbone all’antico mulino della famiglia Rossi. Infine, sabato 29 ottobre alle ore 20.30, nella palestra di Valle, un incontro con i produttori locali sul tema “Zootecnia e produzione casearia”, testimonianze e documentazioni sull’evoluzione contadina con un focus particolare sulla produzione del formaggio fatulì in Valsaviore. Informazioni al numero 339.6672031 e sul sito http://www.delbeneedelbello.it/saviore.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136