QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Darfo Boario Terme: l’assemblea pubblica deciderà il futuro dell’asilo comunale “La Chioccia”

martedì, 7 aprile 2015

Darfo Boario Terme – Presto si terrà l’assemblea pubblica sul futuro dell’asilo nido comunale. Sarà la Commissione Pari Opportunità del Comune di Darfo Boario Terme (Brescia) ad organizzare l’incontro. Lo ha deciso la Giunta Mondini che si è riunita nei giorni scorsi per valutare le proposte che la Commissione, sentiti i genitori, le maestre e i cittadini, ha messo nero su bianco, per tentare di salvare l’asilo nido comunale “La Chioccia”.

L’Amministrazione comunale ha infatti annunciato di dover chiudere la struttura per mancanza di risorse, scatenando la reazione della minoranza che nell’ultimo Consiglio comunale ha propoasilo la chioccia Darfo Boariosto alcuni tagli alle spese per trovare 70 mila euro necessari per proseguire l’esperienza de “La Chioccia”.

La risposta ufficiale del sindaco Ezio Mondini è arrivata alla presidente della Commissione Anna Laura De Giorgi e il testo recita così: “L’Amministrazione ha accolto positivamente la proposta di assemblea pubblica da tenersi preferibilmente nella prima metà di maggio a cura della Commissione stessa.  L’Amministrazione comunale fa inoltre presente che le “azioni positive” suggerite dalla Commissione” vengono tenute in considerazione e portate avanti nei limiti del possibile. Si impegna comunque a cercare una soluzione al problema dell’asilo nido comunale La Chioccia anche con azioni proprie, diverse, aggiuntive”. Nei prossimi giorni sarà comunicata la data dell’assemblea che potrebbe essere decisiva per il futuro dell’asilo “La Chioccia”.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136