QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad

Ad
Ad

Ad
Ad

Ad

Darfo Boario Terme in fiore: successo di pubblico alla manifestazione e alla sfilata di ieri sera

domenica, 26 aprile 2015

Darfo Boario Terme – Un  weekend  all’insegna di fiori e giardini. Per il sesto anno consecutivo viene proposta “Darfo Boario Terme in Fiore”, inaugurata ieri pomeriggio al parco delle Terme. Divenuta consueto appuntamento  primaverile, la rassegna può contare su stand di prodotti florovivaistici, accessori artistici, abbinati a iniziative, concorsi, mostre e tanto altro. Una due giorni dedicata ai fiori e alle rarità provenienti da tutto il territorio nazionale, con la partecipazione dei migliori produttori  d’Italia.

Il Parco delle Terme di Boario con le sue architetture liberty, l’ampio viale cui fa da sfondo il Monte Altissimo, lo stile floreale che lo contraddistingue, ospita l’edizione 2015 di “Darfo Boario Terme in Fiore”, l’evento che continua a riscuotere grandi successi tanto che, nel 2014, è stata segnalata da Autostrade d’Italia e Consob – Associazione dei Consumatori – “CONCORSO ITALIVE” – come una delle 23 migliori Manifestazioni d’Italia.

“Siamo orgogliosi di questi risultati –afferma Attilio Cristini, Vparco Terme Boarioicesindaco e  Assessore al verde Pubblico della Città di Darfo Boario Terme, entusiasta sostenitore e promotore della kermesse -.

Il successo progressivo della manifestazione, legata alla cura dei fiori e del verde in tutti i suoi aspetti, ci responsabilizza sempre di più e ci sprona alla ricerca di una  maggiore qualità delle proposte e degli espositori da offrire ai nostri moltissimi visitatori”.

Il tema è l’acqua, in omaggio alla straordinaria presenza di questo elemento nella città che ospita l’evento. Dalle sorgenti al fiume Oglio, dalle fonti salutari delle Terme, alle fontane e lavatoi storici, dalle suggestive forre alle cascate, tutto il territorio è pervaso e caratterizzato dal questo insostituibile e prezioso dono della natura.

Ben cinque i convegni che tratteranno il tema sotto il profilo scientifico, paesaggistico, storico  e naturalistico dell’Ordine degli Architetti per l’assegnazione dei Crediti Formativi.

“Dando continuità al percorso di approfondimenti e consapevolezza dell’eccellenza dell’alto bacino del fiume Oglio indagato negli scorsi anni, i convegni di quest’anno pongono al centro dell’attenzione, quale importante fattore di questa biodiversità, l’acqua, con la specificità dei suoi paesaggi, non dimenticando la storia dei luoghi dell’acqua fin dalla romanità (Santuario di Minerva e Terme di Cividate) – continua  l’Assessore Cristini- inoltre, prosegue la documentazione del meglio della cultura paesaggistica mondiale, con una accurata e qualificata sintesi dell’edizione 2014 dell’International Meeting of the Landscape and Garden da parte del suo responsabile organizzativo.”

A fianco dei momenti di confronto e studio, saranno proposti concerti sul tema a cura delle due prestigiose scuole di musica cittadine: il Conservatorio di Musica di Darfo (sezione staccata del Conservatorio “Luca Marenzio” di Brescia) e la libera Accademia di Musica A. Vivaldi con interventi musicali di allievi e docenti.

“Prezioso e importante è il coinvolgimento di tutto il territorio in questo grande progetto di riflessione e valorizzazione delle risorse locali e, in particolare, riteniamo di notevole significato  quello delle scuole e delle istituzioni. In particolare, molte di queste ultime saranno attive con la presenza di proprio stand: Poste Italiane, Provincia di Brescia, Polizia Stradale, Valle Camonica Servizi, ERSAF e Parco dell’Adamello ” dichiara il Vicesindaco Cristini.

Infatti, già nella scorsa edizione, dalla collaborazione con la Scuola Alberghiera I.I.S. Olivelli – Putelli ha preso corpo il concorso “UN FIORE NEL PIATTO” – concorso gastronomico rivolto ai ristoratori bresciani al fine di selezionare il menù ideale realizzato con fiori ed erbe spontanee- che si propone di bissare il trionfo della prima edizione ottenendo  un contributo di Regione Lombardia quale promozione dell’attrattività del territorio lombardo in occasione di  Expo 2015; altrettanto, si è aperta una nuova stagione di partecipazione con il Centro Formativo Provinciale “G. Zanardelli” –Sede di Darfo Boario Terme per la realizzazione delle acconciature delle modelle che hanno sfilato ieri sera.

Tra le novità di quest’anno, una sessione espositiva dedicata ai temi della sostenibilità e della Green economy;  il concorso fotografico “flowerselfie” che ha scatenato il popolo della rete le cui premiazioni si terranno  all’interno della manifestazione e l’Annullo Filatelico riservato solo a 500 pezzi che riproduce con scritte e immagini il tema della manifestazione quale evento di notevole interesse culturale, economico e sociale.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136