QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Darfo Boario Terme: il Governatore lombardo lancia il progetto “Lombardia autonoma”

sabato, 16 aprile 2016

Darfo Boario Terme – Incontro pubblico ieri sera al centro congressi di Darfo Boario Terme (Brescia), dove il Governatore lombardo, Roberto Maroni, ha illustrato il progetto di una “Lombardia autonoma”. La serata – organizzata dalla sezione della lega Nord della valle Camonica, – ha visto la presenza di oltre duecento persone, cittadini, militanti e simpatizzanti della Lega Nord e amministratori locali. Tema: “Lombardia autonoma? Si può”.

maroni centro congressi

Durante l’incontro sono intervenuti l’onorevole Davide Caparini e la consigliere regionale Donatella Martinazzoli e alcuni esponenti della Lega Nord e amministratori locali, che hanno illustrato il progetto e avanzato richieste per conquistare l’autonomia. “L’idea dell’autonomia – ha detto Caparini – si può concretizzare, spetta a noi portare avanti il progetto e coinvolgere i cittadini”, poi ha invitato i sindaci camuni a fare un passo indietro sull’accoglienza dei profughi.. Donatella Martinazzoli ha invece illustrato gli interventi fatti in Regione per la  Valle Camonica, le battaglie che l’attendono nelle prossime settimane. Presente anche il consigliere regionale Fabio Angelo Fanetti.

Il Governatore lombardo, Roberto Maroni, oltre a ricostruire l’attività della regione per conquistare l’autonomia ha ribadito: “E’ l’unica via che abbiamo per tenerci i nostri soldi e farci ascoltare da un Governo che non mantiene i patti”. Poi ha lanciato il “Cantone della montagna”, sull’esperienza avviata con la riforma sanitaria.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136