QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad

Ad
Ad

Ad
Ad

Ad

Valle Camonica: furto in supermercato e spaccio, tre persone arrestate dai carabinieri

lunedì, 21 marzo 2016

Bienno – I carabinieri della stazione di Darfo Boario Terme (Brescia), a conclusione di una specifica attività finalizzata al contrasto dello spaccio e consumo di sostanze stupefacenti, hanno arrestato in flagranza un 38enne albanese, pregiudicato, residente in Valle Camonica, per il reato di spaccio di sostanze stupefacenti. Il 38enne veniva colto in flagranza mentre cedeva ad un ragazzo italiano una dose di sostanza stupefacente del tipo cocaina del peso di mezzo grammo circa.Carabinieri - foto nuova10

Nel corso della successiva perquisizione domiciliare, venivano rinvenuti e sequestrati a suo carico la somma di 100 euro, ritenuta provento dell’attività illecita e materiale atto al confezionamento dello stupefacente. Al termine del direttissimo il Gip ha convalidato l’arresto, disponendo il rinvio del processo e la remissione in libertà.

DARFO
Nel weekend a  Darfo Boario Terme (Brescia), i Carabinieri della locale Stazione, hanno arrestato, sempre in flagranza di reato un 45 enne ed un 58enne, entrambi di nazionalità romena, senza fissa dimora, per il reato di tentato furto aggravato in concorso.

I due romeni all’interno del supermercato “Simply SMA” di Darfo, si erano impossessati di alcune derrate alimentari manomettendo i sistemi antitaccheggio, per un valore complessivo di 134 euro circa, guadagnando l’uscita dopo avere oltrepassato le casse del supermercato.

Nella circostanza venivano rincorsi e fermati da un addetto alla vigilanza, unitamente alla pattuglia dell’Arma di Darfo nel frattempo intervenuta. L’Autorità Giudiziaria ha convalidato l’arresto, condannandoli alla pena di 2 mesi e 20 giorni di reclusione e 80 euro di multa, disponendo la remissione in libertà.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136