QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Truffe e finti venditori di Valle Camonica Servizi Vendite, il presidente Gagliardi: “Fate attenzione”

venerdì, 8 luglio 2016

Darfo Boario Terme – Attenti ai tranelli. Ancora truffe nel territorio camuno: in questi giorni ci sono persone che si presentano come dipendenti di Valle Camonica Servizi Vendite e poco dopo fanno firmare un contratto Luce e Gas con un altro fornitore.Valle Camopnica servizi 3

Passano da casa, si presentano a nome di Valle Camonica Servizi Vendite, non spiegano chiaramente ciò che stanno proponendo e convincono le famiglie ad accettare un’offerta Luce e Gas “imperdibile” che NON farà cambiare fornitore.

Questo è quello che sta succedendo in questi giorni in diversi paesi della Valle Camonica. Numerose le segnalazioni arrivate da Cevo, Pian Camuno, Darfo ed infine nella giornata odierna da Gianico dove sono intervenuti per accertamenti i Vigili del posto.

Bisogna fare attenzione perché, invece in molti casì, stanno proponendo un contratto con un nuovo operatore – dichiara il presidente Lucio Gagliardi -. Presi alla sprovvista le famiglie spesso si trovano a firmare un nuovo contratto gas e luce con un altro fornitore perdendo così tutti i vantaggi di un interlocutore noto e presente sul territorio quale Valle Camonica Servizi Vendite”.

Ecco cosa sapere per difendersi e come correre ai ripari

Il consiglio della società è quello di:
1-  Informarsi sulla identità della persona che si è fatta entrare in casa, chiedendo nome e cognome e facendosi mostrare il tesserino di riconoscimento. In caso di dubbio è sempre meglio contattare il nostro numero verde 800.432.411 di VCSV chiedendo conferma sull’identità della persona che si ha di fronte. Aspettare a sottoscrivere il contratto, non esiste nulla di imperdibile e per il quale non ci possa prendere qualche giorno per pensare.
2 – Non fidarsi di Agenzie che spesso spariscono dopo la conclusione del contratto.

Si può ancora ricorrere ai ripari

Se è stato sottoscritto un “contratto non richiesto” e non sono ancora trascorsi 14 giorni dalla firma, è possibile avvalersi del diritto di ripensamento. In ogni caso la cosa migliore è presentarsi senza alcun timore ai nostri sportelli di Darfo Boario Terme e di Edolo dove sarà possibile ricevere utili suggerimenti per ripristinare in modo semplice la situazione di partenza tornando così al contratto Luce e gas che si aveva scelto.

Va infine ricordato che “Valle Camonica Servizi Vendite è il principale operatore sul territorio per la vendita del gas ed energia elettrica“. Società che da sempre crede e sostiene il proprio territorio.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136