QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Darfo Boario: grande evento col raduno di cori e bande musicali camune al Parco delle Terme

giovedì, 10 settembre 2015

Darfo Boario Terme - Raduno delle bande al Parco delle Terme di Darfo Boario. L’evento è in programma domenica 13 settembre e in quell’occasione il Parco delle Terme di Boario sarà come il luogo del ricordo della Prima Guerra Mondiale di cui si celebra il centenario.

Infatti, oltre alla presentazione del prossimo Raduno Nazionale degli Artiglieri dedicato proprio a questo tema – in programma nella mattinata di domenica 13 nella sala Liberty delle Terme di Boario alla presenza del presidente nazionale degli Artiglieri, GenerRaduno bande musicali Darfo Boarioale Rocco Viglietta, del delegato regionale Giordano Pochintesta e del sindaco di Darfo Boario Terme, Ezio Mondini, la Città ospiterà nel pomeriggio il raduno delle Bande di Vallecamonica e di Cori per voci maschili che intendono avvalersi della grande forza comunicativa della musica. “Per …non dimenticare”, come cita il  titolo della manifestazione.

“La musica ha il potere di coinvolgere, di risvegliare in modo molto dolce, ma anche incisivo spazi nella memoria che pensavamo assopiti –afferma l’assessore alla Cultura di Darfo Boario Terme, Giacomo Franzoni- Ricordare attraverso armonie note, canzoni di cui conosciamo i ritornelli, significa costruire un percorso di condivisione di valori importanti e fondanti delle nostre comunità”.

“Canticchiare sulla base della musica bandistica o accompagnando il coro –continua l’assessore – ha il senso di una riaffermazione forte del sacrificio che tutti hanno compiuto per il bene di tutti. Chi ha lasciato la vita, chi ha pianto a casa, chi è tornato cambiato per sempre ha reso testimonianza di un grande senso civile al quale vogliamo riaggrapparci con forza per renderlo sempre più vivo e pulsante, soprattutto tra le nuove generazioni”.

Una forza condivisa dai componenti delle nove formazioni musicali che sfileranno da piazza Einaudi (Autostazione) fino al Parco delle Terme lungo viale Repubblica e corso Italia dove si esibiranno in un grande concerto che vedrà la partecipazione anche di cori per voci maschili.
“Ringraziamo di cuore l’Unione Bande di Vallecamonica e il loro Presidente Paolo Lascioli per aver promosso questo evento al quale ci sentiamo molto vicini– conclude l’Assessore Giacomo Franzoni- Infatti, la nostra città ha la grande fortuna di avere una straordinaria Banda musicale che dal 1853 raccoglie musici e avvia alla cultura musicale giovani e meno giovani: oggi ne contiamo 86 impegnati con strumenti a fiato e percussioni. Un risultato che ci onora e ci inorgoglisce”.

Il programma prevede il raduno alle 15 in piazza Einaudi, quindi la sfilata con la partecipazione di nove bande camune, in particolare Angolo Terme, Breno, Darfo Boario, Esine, Ono San Pietro, Pezzo (nella foto di apertura), Pian Camuno,  Vezza d’Oglio e Fanfara della Vallecamonica. Il gran finale – sotto la direzione dei Maestri di coro, Francesco Gheza e Sergio Vigani e direttore concertatore Pietro Damiani.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136