QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Darfo Boario prepara la mostra fotografica “Il nostro passato”. Le modalità di partecipazione

giovedì, 23 ottobre 2014

Darfo Boario Terme – Una mostra per non dimenticare. Dopo il successo della scorsa edizione, ritorna l’iniziativa del Comune di Darfo Boario Terme per valorizzare le esperienze della nostra tradizione e cultura. Ritrovare la storia, le tradizioni, i volti e i luoghi che oggi sembrano lontani, ma che sono parte di noi stessi.Darfo Boario Terme

Questo l’intento della iniziativa riproposta dall’Amministrazione Comunale di Darfo Boario Terme, in collaborazione con l’Associazione Pensionati e Anziani di Darfo ed il supporto tecnico di Foto Ferrari, per una nuova mostra fotografica che consentirà di riallacciare il legame tra la storia personale di ogni famiglia darfense a quelle dell’intera comunità.

Il nostro passato – questo il titolo della mostra- vuole essere un tassello nella memoria dei darfensi e contribuire a condividere un simpatico album di ricordi in cui poter scoprire, ritrovare o riscoprire luoghi, persone ed emozioni.

“La tradizione è la nostra origine e ci consente di riconoscere le tracce di un passato che vive nelle persone, ma che talvolta è soppresso dalla convulsa quotidianità – dichiara Osvaldo Benedetti, Assessore al Patrimonio della cittadina camuna- i luoghi e le case cambiano e con esse le persone. La struttura di un edificio o di una piazza dà il senso della loro antica funzione e della sua evoluzione. Leggere il cambiamento significa mantenere vivo il filo della memoria e della storia locale”

La raccolta di materiale fotografico , quindi, questa volta, si concentra sulla città e sulla vita di un tempo. “Questa seconda parte del progetto partito lo scorso anno intende creare un archivio fotografico tutto darfense al fine di documentare e testimoniare quella storia con la mostra sulla storia locale – aggiunge Giacomo Franzoni, Assessore alla Cultura del comune di Darfo Boario Terme- lo scorso anno ci siamo concentrati sui volti e le persone, mentre in questa edizione l’attenzione è rivolta agli edifici, alle strade, ai mestieri, momenti inequivocabilmente tipici della vita cittadina. Per sottolineare questo legame tra le persone e la città, la mostra sarà allestita nelle settimane dedicate al Santo patrono, proprio perché sono le giornate in cui Darfo e i darfensi rivivono intense esperienze di ritorno in piazza”.

“Nel rinnovare l’invito a tutti i cittadini ad aprire gli album dei ricordi, dobbiamo esprimere un sentito ringraziamento all’Associazione Pensionati e Anziani di Darfo che collabora attivamente al progetto” conclude l’Assessore alla Cultura.

“La nostra associazione condivide pienamente l’importanza della riscoperta delle tradizioni e, unitamente all’Amministrazione, ci siamo fatti promotori della raccolta del materiale fotografico che rappresenta la città e la vita di un tempo” dichiara Rudi Bertazzi, Presidente del sodalizio darfense.

Dunque, chiunque avesse la disponibilità di vecchie fotografie può presentarsi entro il 13 dicembre presso il Centro Anziani di Via Quarteroni, dove le immagini verranno scannerizzate e immediatamente restituite ai proprietari.

“Noi ci auguriamo che questo progetto possa replicare il successo della scorsa edizione sia per quantità e qualità del materiale raccolto – conclude l’Assessore Benedetti- oltre che per il tangibile interesse verso la tradizione e la memoria storica, è bello vedere tanta partecipazione ed entusiasmo da parte dei cittadini.”


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136