QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Darfo Boario: a Giuliana Pelamatti l’onorificenza di Cavaliere della Repubblica

giovedì, 4 giugno 2015

Darfo Boario Terme – Importante riconoscimento: Giuliana Pelamatti è Cavaliere della Repubblica. Alla presenza delle massime autorità bresciane, dalle mani del viceprefetto reggente, Salvatore Pasquariello, Giuliana Pelamatti ha ricevuto l’onorificenza di Cavaliere della Repubblica.

Nel novembre del 2013 il sindaco di Darfo Boario Terme, Ezio Mondini, aveva inviato al Prefetto di Brescia una segnalazione nella quale emergevano i tratti di autonomia, di forza di carattere e di positività che contraddistinguono l’attuale Cavaliere della Repubblica, pur nella consapevolezza delle limitazioni fisiche e delle difficoltà che la vita le ha presentato.

Giuliana, come lei stessa dichiara nell’intervista a Ludovica Danieli nella pubblicazione “un passo dopo l’altro…il cammino dell’integrazione” ha “…scelto la vita, (…) non la chiusura, non la lamentazione”; ha scelto di “…stare nelle relazioni umane, trascendendo il limite della fisicità”.

Ha raggiunto gli obiettivi che si è prefissata: dal diploma al lavoro, alla patente, alla casa, ai viaggi.

Tra i suoi grandi traguardi la partecipazione attiva e preziosa alle attività della Parrocchia, soprattutto nel servizio educativo dell’Azione Cattolica e di altre associazioni e cooperative sociali locali a favore di chi esprime abilità differenti.

Un esempio, quello di Giuliana Pelamatti, per molti giovani e ragazzi non solo disabili. Un esempio per tutti di tenacia, di energia positiva, di disponibilità e apertura.

Il messaggio della comunità: “Brava Giuli. Tutti i cittadini di Darfo Boario Terme sono orgogliosi di te!”.

Nella foto: il Cavaliere Giuliana Pelamatti con il Viceprefetto Reggente della Prefettura di Brescia Salvatore Pasquariello, in piedi la sorella di Giuliana, Maria Luisa, il dirigente scPelamatti 1olastico dell’istituto “Teresio Olivelli” di Darfo Boario Terme professor Antonino Floridia, il vicesindaco di Darfo Boario Terme, Attilio Cristini, il sindaco di Darfo Boario Terme, Ezio Mondini, il presidente della Provincia Pierluigi Mottinelli, monsignor  Luciano Monari, vescovo di Brescia, il presidente della Comunità Montana di Vallecamonica Oliviero Valzelli.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136