QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Danni maltempo in Lombardia, Bordonali: “Stanziati 3,2 milioni per prima emergenza”

martedì, 28 giugno 2016

Livigno – “In merito alle azioni messe in campo dalla Regione Lombardia in seguito ai fenomeni atmosferici che si sono verificati nelle ultime settimane e’ opportuno fare chiarezza per una informazione corretta nell’interesse dei cittadini. Oltre a monitorare la situazione e garantire il pronto intervento attraverso la Protezione civile, stiamo raccogliendo e vagliando le schede danni inviate dai comuni per fenomeni atmosferici registrati a partire dall’8 giugno. bordonaliPer ottenere le risorse statali e’ necessario prima avere numeri definitivi e considerare un periodo ampio in cui si sono verificati i fenomeni. Se avessimo chiesto frettolosamente nei giorni scorsi lo stato di emergenza, nella richiesta non sarebbero rientrati i danni piu’ recenti, come quelli causati dalla frana di Livigno o dalla bomba d’acqua che ha colpito ieri la provincia di Bergamo. Siamo in costante contatto con il Dipartimento nazionale di Protezione civile per valutare i numeri reali prima di chiedere lo stato di emergenza”.

Lo ha precisato l’assessore regionale alla Sicurezza, Protezione civile e Immigrazione, Simona Bordonali, in merito alla situazione causata da maltempo.

NO A BALZI IN AVANTI
“La Regione Lombardia invita dunque a non fare balzi in avanti – ha proseguito Bordonali – che risultano controproducenti per il territorio lombardo. Per gli interventi di prima emergenza sui danni verificati dall’8 al 20 giugno, la Regione ha gia’ stanziato 3 milioni e 239 mila euro, di cui 2 milioni e 173 mila euro per il territorio provinciale di Bergamo”.

IMPORTO SPESE PRIMA EMERGENZA PER PROVINCIA:

- BERGAMO: 2.173.008,54 euro
- BRESCIA: 85.525 euro
- COMO: 33.000 euro
- LECCO: 295.401 euro
- MONZA E BRIANZA: 225.000,00
- MILANO: 3.700 euro
- MANTOVA: 5.000 euro
- SONDRIO: 415.440 euro
- VARESE: 3.000 euro

TOTALE REGIONE LOMBARDIA: 3.239.074,54 euro


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136