QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Da Regione Lombardia altri 3 milioni di euro per musica, danza, cinema, festival e teatro

domenica, 13 agosto 2017

Brescia – “Dopo i finanziamenti comunicati nei giorni scorsi e destinati ai siti Unesco, alle aree archeologiche, al patrimonio immateriale e alla promozione educativa e culturale, oggi ufficializziamo un nuovo riparto di oltre 3.000.000 di euro, grazie ai quali andremo a finanziare importanti realta’ lombarde che operano nel campo del teatro, della musica, della danza, del cinema e dell’audiovisivo.

cappellini assessore lombardiaRisorse importanti e concrete che rientrano nell’investimento complessivo di oltre 50.000.000 di euro che, con un grande sforzo economico, abbiamo messo in campo per l”Anno della Cultura in Lombardia’, avviato lo scorso 29 maggio”.

Cosi’ l’assessore regionale alle Culture, Identita’ e Autonomie Cristina Cappellini ha annunciato gli ulteriori contributi economici per la cultura messi a disposizione dalla Regione.

QUASI 2,5 MILIONI DI EURO PER I TEATRI LOMBARDI – “Ammonta a 2.495.790 euro – ha continuato l’assessore Cappellini – il contributo complessivo destinato ai teatri lombardi convenzionati con Regione Lombardia e ai circuiti teatrali”. “Questo strumento – ha proseguito – ci permette di sostenere l’attivita’ dei teatri di tradizione in tutta la Regione e di garantire un sistema di finanziamento adeguato sia ai teatri delle grandi citta’, sia a quelli di provincia, che rappresentano realta’ molto interessanti, oltre che dei punti di riferimento sociali importantissimi per le nostre comunita’”.

CIRCA 400.000 EURO PER MUSICA E DANZA – “Sono circa 400.000 euro, per la precisione 399.200 euro, – ha spiegato l’assessore Cappellini – i contributi destinati ai settori della musica e della danza, per soggetti convenzionati e Festival che si svolgono sul territorio lombardo”.

“Sono state finanziate – ha continuato – diverse realta’ molto differenti tra loro ma che godono tutte della stessa importanza: compagnie locali e soggetti riconosciuti anche a livello internazionale”.

130.000 EURO PER I FESTIVAL CINEMATOGRAFICI – “130.000 euro – ha ricordato l’assessore Cappellini – sono stati assegnati a realta’ che promuovono festival e progetti nel campo del cinema e dell’audiovisivo. Nei prossimi giorni, a proposito di cinema, renderemo noti anche gli esiti di un altro bando, quello della Lombardia Film Commission, destinato a sostenere le produzioni cinematografiche sul suolo lombardo”.

A SONDRIO 31.000 EURO PER 2 PROGETTI MUSICA, DANZA, CINEMA, FESTIVAL E TEATRI

Alla provincia di Sondrio sono stati assegnati 31.000 euro.

“Regione Lombardia – ha spiegato l’assessore Cappellini – e’ da sempre impegnata nel sostenere progetti che mirano a promuovere la fruizione dello spettacolo come fattore di aggregazione e di sviluppo economico e sociale dei cittadini e del territorio di appartenenza”.

“Sosteniamo – ha proseguito Cappellini – progetti e iniziative finalizzati alla promozione educativa e culturale, alla promozione delle attivita’ cinematografiche e audiovisive, della musica, della danza e dei complessi bandistici”.

Nell’ambito di queste prerogative, il territorio di Sondrio ha ricevuto 31.000 euro. In particolare, per i circuiti dello spettacoli dal vivo il Comune di Sondrio ricevera’ la somma di 22.000 euro. Fanno parte del progetto 3 enti.

Per quanto concerne le iniziative per la promozione della cultura cinematografica e audiovisiva, nella provincia di Sondrio arriveranno ulteriori 9.000 euro per il ‘Sondrio Festival 2017 – Mostra Internazionale dei documenti sui parchi – dallo schermo alla realta”. Il progetto e’ stato presentato dall’Associazione ASSOMIDOP – Mostra Internazionale dei Documentari sui Parchi.

A BRESCIA 300.000 EURO PER 13 PROGETTI MUSICA, DANZA, CINEMA, FESTIVAL E TEATRI

Alla citta’ di Brescia e alla sua provincia sono stati assegnati 292.700 euro per 43 progetti di valorizzazione della cultura cinematografica e dello spettacolo.

“Regione Lombardia – ha spiegato l’assessore Cappellini – e’ da sempre impegnata nel sostenere progetti che mirano a promuovere la fruizione dello spettacolo come fattore di aggregazione e di sviluppo economico e sociale dei cittadini e del territorio di appartenenza”.

“Sosteniamo – ha proseguito Cappellini – progetti e iniziative finalizzati alla promozione educativa e culturale, alla promozione delle attivita’ cinematografiche e audiovisive, della musica, della danza e dei complessi bandistici”.

TEATRO – Con i fondi riservati alle attivita’ teatrali, il territorio di Brescia ha ricevuto 20.500 euro assegnati a ‘Il Telaio – Societa’ Cooperativa Sociale Onlus.

MUSICA E DANZA – Per quanto concerne l’attivita’ di festival di musica e danza di rilevanza regionale, Brescia ha ricevuto 47.200 euro per il 54? Festival Pianistico Internazionale di Brescia e Bergamo intitolato ‘Beethoven e Napoleone. La Musica, tra ideali e potere’.

Sono stati erogati ulteriori 22.000 euro, nell’ambito delle attivita’ di musica e danza, a ‘Puzzle danza’ (15.000) e a ‘Girovangando in musica’ (7.000).

CINEMA – Per quanto riguarda i contributi destinati alle iniziative di promozione della cultura cinematografica e audiovisiva, per Brescia e provincia sono stati stanziati 20.000 euro cosi’ suddivisi: Fondazione Brescia Musei (7.000), Cineforum Feliciano Filmfestival del Garda (3.000), Avisco – Audiovisivo Scolastico per ‘Cartoni animati in corsia 2017′ (5.000) e all’Associazione Cattolica Esercenti Cinema per ‘Cine Young’ (5.000).

SPETTACOLI DAL VIVO – I contributi relativi alle attivita’ dei circuiti ‘Lombardia spettacoli dal vivo’ per Brescia o e provincia ammontano a 80.500 euro. Al Comune di Brescia sono stati assegnati 31.000 euro, di cui alla Comunita’ Montana Valle Trompia (14.000), al comune di Erbusco 15.500 e al Comune di Lumezzane (20.000).

OPERA LOMBARDIA – Nell’ambito delle convenzioni con i teatri di tradizione – Opera Lombardia sono stati assegnati 102.500 al Teatro Grande di Brescia.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136