QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad


Ad
Ad

Ponte di Legno ha accolto Alberto Contador per il via della 3a ‘Rhxdue Fundacion Contador’

sabato, 12 settembre 2015

Ponte di Legno – Pubblico delle grandi occasioni stamattina a Ponte di Legno dove alle 9.25 è arrivato Alberto Contador per dare il via alla terza ‘Rhxdue Fundacion Contador’. Clicca qui per i video.

In piazza XXVII Settembre si sono radunati centinaia di appassionati di ciclismo, poi la cerimonia ufficiale con la presenza del sindaco Aurelia Sandrini, degli organizzatori, con Ennio Donati, il direttore di Adamello Ski, Stefano Pizzi  (Nelle foto la giornata di Contador a Ponte di Legno e Gavia).

Il sindaco Aurelia Sandrini ha sottolineato l’importanza di questa manifestazione e ringraziato “la Pro loco e Adamello Ski per aver portato Alberto Contador a Ponte di Legno”. “Riteniamo che questo paese si presta per eventi di questa portata e di questo livello, forte il legame col ciclismo su strada e mtb”.

All’arrivo di Alberto Contador strette di mano, selfie e grande festa, poi Contador ha svelato i suoi sogni per il futuro: Tour de France 2016 e avviare un team professionistico. “Certo – ha dichiarato il campione spagnolo sul palco – è più facile arrivare in elicottero rispetto alla doppia salita al Gavia”. Il riferimento è al suo arrivo in elicottero proprio a Ponte di Legno.

Alle 9.35 il via dalla piazza centrale della località dalignese con oltre 500 ciclisti che hanno preso il via per il Gavia. Contador si porterà ora a Bormio da dove salirà.

 


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136