QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

CSI Vallecamonica, un album di figurine per raccontare la pace nel mondo

mercoledì, 9 ottobre 2013

Edolo – Un album di figurine per raccontare la pace nel mondo, è l’ultima iniziativa promossa dal CSI di Vallecamonica per i ragazzi che partecipano all’attività sportiva delle categorie giovanili. La raccolta, intitolata “Se sorride un bambino la pace c’è !”, ha preso il via nella festa d’inizio stagione ospitata a Gianico e animata da circa 600 mini atleti delle categorie under 8, 10 e 12. Sull’album trovano posto i volti sorridenti, i sogni e le storie di trenta bambini del mondo.Copertina Album

Come quella di Dejanabou che vive in Sudan, ha 12 anni ed è scappata dal suo villaggio con i genitori per non essere rapita dai soldati ribelli. Ora vive, insieme ad altri bambini come lei, in un campo profughi e frequenta una scuola dove ha imparato a leggere e a scrivere e il suo gioco preferito è il salto con la corda. Oppure la storia di Domingo, Pilar e Miguel, di 10, 12 e 8 anni, che vivono in Perù sulle sponde del lago Titicaca. Il loro gioco preferito è quello del calcio imparato dalle loro mamme, iscritte a un campionato femminile, che giocano con la gonna e a piedi nudi. O ancora Selam, eritreo di dieci anni, impegnato tutti i giorni a correre fino al pozzo per raccogliere l’acqua nei bidoni.

“Ormai è diventato velocissimo; gli hanno raccontato che molti giovani del suo paese hanno partecipato alle Olimpiadi per correre la maratona. Anche lui un giorno sarà come loro e vincerà una medaglia”. Quello del CSI di Vallecamonica è un vero e proprio giro del mondo come vagabondi di Pace con la voglia di incontrarsi, di conoscersi e vedere l’unità e l’uguaglianza nella differenza. Pace che desidera più di ogni altra cosa Fatima, 14 anni della Giordania, che pensa ad un futuro migliore per lei e per la sua terra così antica e martoriata. “Di sicuro sta sognando ad occhi aperti un mondo libero dalla paura e dove poter essere sereni e vivere in pace con tutti.”

Un desiderio di pace da realizzare anche attraverso il gioco perché per tutti i bambini giocare e praticare lo sport è un momento di gioia che aiuta a crescere. Le figurine saranno distribuite durante ogni festa polisportiva organizzata dal CSI nel corso della stagione e potranno essere scambiate tra le squadre durante le partite con l’obiettivo di completare l’album. Le squadre che completeranno l’album saranno premiate dal CSI Vallecamonica con il «Pallone della Pace» nella festa finale in programma all’inizio di giugno 2014.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136