QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Corteno Golgi: tutto è pronto per la Maratona del Cielo. In 400 al via della sky marathon

venerdì, 4 luglio 2014

Corteno Golgi – L’Alta Valle Camonica e le Orobie Valtellinesi sono pronti a ospitare gli skyrunner che dopodomani all’alba si sfideranno sui sentieri delle incomparabili Alpi Orobie cortenesi, camune e lombarde. Sono i campionissimi Tadei Pivk (nella foto sotto a destra dopo l’arrivo di un anno fa) ed Emanuela Brizio, ma anche di decine di altri skyrunner, iscritti in circa quattrocento alla 19^ edizione della corsa in quota. la Maratona del Cielo per antonomasia, e alla mezza maratona di Corteno Golgi.
AL VIA
Particolarmente ricco e qualificato risulta il lotto dei concorrenti stranieri al via, tra i quali l’iberico già vincitore dell’edizione 2009 Jessed Hernandez Gispert e i connazionali Marc Pinsach Rubirola, César Canales Hortelano e Pere Aurell Bove. Stesso idioma, ma provenienza dal lato opposto del globo per José Domingo Rodriguez Mendoza, Fernando Chavez Reyes, David Vicente Cetto e Brenda Bricio Ramirez, messicani di rango e con ottime chance di piazzamento. Lo stesso dicasi per l’argentino Marcos Ferro e il portoghese Nuño Silva. Dal Regno Unito sono attesi Andrew Fallas e Helen Bonsor. Chiudono (per ora) il drappello estero l’irlandese Jane Lambert e il rumeno Laszlo Erdelyi.

sky maraton corteno golgi 1

Pivk e plurivincitori storici del 4 Luglio, e detto della giovane trionfatrice 2013 Silvia Serafini, che avrebbe voluto esserci, ma non ce la fa per noie di salute, gli altri aspiranti vincitori sono Matteo Piller Hoffer, Michele Semperboni, Emanuela Manzoli, Monia Acquistapace, Lorenza Combi, Fabio Cristini, Rinaldo Gatta e Lucia Moraschinelli, inossidabili affiancati da altri ancor più inossidabili come Luciano Capitani, Salvatore Tarabini, Fausto Moia, ecc., ecc. Dulcis in fundo, quello che è già dal via un sicuro eroe di giornata, l’85enne Antonio Gianola di Premana, da vent’anni quasi sempre al via di Corteno Golgi, prima nella maratona e solo da qualche anno nella mezza. Mezza che, ricordiamolo, è circa 22 chilometri sale fino agli oltre 2400 metri del Passo Salina. 
Per il presidente Gianluigi Bernardi e per le centinaia di volontari impegnati è l’ultimo sforzo, che si accompagna a quello diverso dei corridori. Poi sarà, si può starne certi, l’apoteosi di un nuvo successo.
Domenica 6 luglio, sulle Alpi centrali e segnatamente sulle nostre, fino al primo pomeriggio è previsto tempo variabile tendente al bello, con alcune nuvole decorative (o, dal punto di vista degli atleti, refrigeranti); qualche scroscio di pioggia potrebbe interessare il pomeriggio dopo le 15 
Alberto Panzeri

© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136