QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad


Ad
Ad

Corteno Golgi: rifiuti abbandonati. Spunta un documento: persona multata?

martedì, 3 novembre 2015

Corteno Golgi (Anto. Col.) –  Altri rifiuti abbandonati per strada, ma la persona che li ha scaricati potrebbe essere individuata dalla polizia locale del paese camuno e pagare una salatissima multa.

Dopo la denuncia di un operatore turistico di San Pietro, località al confine tra Corteno Golgi (Brescia) e Aprica (Sondrio) per l’abbandono di rifiuti, sono stati effettuate alcuni interventi nei pressi del depuratore di San Pietro.

A distanza di qualche giorno è ricomparsa la piccola discarica: quattro gomme d’auto – due Michelin e altrettante Goodyear – alcune bottiglie di birra, pezzi di una maglietta grigia, un paioAprica rifiuti_mini di pezzi di altri indumenti indefiniti, un sacchetto di carta, qualche cipolla sfogliata e, soprattutto, un avviso di giacenza delle Poste, ufficio di Corteno, a una persona domiciliata in via Speri 68. L’avviso reca sul retro la data di consegna dell’avviso (una raccomandata proveniente da Lamezia Terme) al destinatario il 29-10-2015 (Nella foto a lato).

L’indiziato parrebbe un immigrato che ha rapporti con familiari o amici in  Calabria. Adesso – visto che c’è un documento per risalire a una persona che presumibilmente ha abbandonato i rifiuti – gli agenti della polizia locale stanno compiendo accertamenti e potrebbe arrivare una multa esemplare. Un segnale forte per la comunità al confine tra le province di Brescia e Sondrio e per i turisti che frequentano la zona, un deterrente ad abbandonare i rifiuti per strada o nella piazzole.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136