QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Convegno “Dove va la Montagna”: all’Università della Montagna di Edolo si parla del futuro dei territori montani

giovedì, 19 maggio 2016

Edolo – Venerdì 27 maggio, dalle ore 10.30 alle ore 16.30, l’Università della Montagna di Edolo (BS) ospiterà una giornata dedicata alla riflessione sul futuro dei territori montani.Università della montagna 1

L’evento, organizzato in collaborazione con il musil, vuole ricordare il Professor Luigi Zanzi, il grande scienziato alpinista, da molti definito “il filosofo della montagna”.

La giornata si suddividerà in due momenti principali:
10.30 – 12.30 – La Montagna verso il futuro – Tavola Rotonda sulla Macroregione Alpina
12.30 – 14.30 - Buffet con degustazione di prodotti locali
14.30 – 16.30 - Le Alpi nella riflessione socio-economica e culturale

Interverranno all’evento importanti esponenti del mondo economico, scientifico e istituzionale, tra cui: Marina Berlinghieri, Deputato, Commissione “Politiche dell’Unione Europea; Ugo Parolo, Sottosegretario ai rapporti con il Consiglio regionale, alle politiche per la Montagna, a EUSALP; Pier Luigi Mottinelli, Presidente della Provincia di Brescia; Ugo Rossi, Presidente della Provincia autonoma di Trento; Andrea Mairate, Capo unità del Centro per le Macroregioni della Commissione Europea Bruxelles; Anna Giorgi, Leader dell’action group 1 Eusalp – Direttore Centro Ge.S.Di.Mont.; Boglarka Fenyvesi-Kiss, Leader dell’action group 3 Eusalp – Provincia Autonoma di Trento; Andreina Maggiore, Direttore del Club Alpino Italiano Nazionale; Enrico Petriccioli, Fondazione Montagne Italia; Stefano Bruno Galli, Università degli Studi di Milano; Leonida Miglio, Università degli studi di Milano-Bicocca; Aldo Bonomi,Consorzio AASTER; Pier Paolo Poggio, musil.

APPUNTAMENTO
“Dove va la Montagna”
Convegno in memoria del Prof. Luigi Zanzi
Edolo, 27 maggio 2016


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136