QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Consiglio regionale, premiato il primo maestro di sci con disabilità. Sì all’abilitazione professionale

martedì, 10 settembre 2013

Milano – Nel primo pomeriggio l’Aula del Consiglio regionale della Lombardia ha votato all’unanimità la mozione presentata dal consigliere Lara Magoni (Lista Maroni) mirata a garantire il pieno accesso alla abilitazione professionale per maestro di sci.

Il documento chiedeva alla Giunta di adeguare il Regolamento regionale del 2004 con la “Soppressione certificazioni sanitarie” dettate dal recente Decreto legge 69/2013 e di “rivedere il medesimo regolamento al fine di concedere l’abilitazione professionale di maestro di sci a disabili che a seguito di regolare e completa frequenza di opportuno e specifico percorso formativo avranno conseguito la predetta abilitazione all’insegnamento nei confronti di allievi disabili che adottino i medesimi supporti”.fotoMaurizioBernardi

Nel pubblico era presente per l’occasione anche Mauro Bernardi, 36 anni, di Albino, di fatto il primo maestro di sci con disabilità in Italia, avendo già conseguito l’abilitazione a San Marino, attestato che ora potrà essere riconosciuto anche in Italia e in Lombardia.
“E’ un giorno importante per questo Consiglio – ha detto la prima firmataria Lara Magoni – Consentiamo alle persone diversamente abili di ottenere l’abilitazione professionale all’insegnamento, in tutte le discipline, rispettando doverosamente la Convenzione sui diritti delle persone con disabilità dell’Unicef”.

Sono inoltre intervenuti nel dibattito i consiglieri Daniela Maroni (Maroni Presidente), Paola Macchi (M5S) e Elisabetta Fatuzzo (Partito Pensionati) rilevando l’importanza di questa mozione, che abbatte una barriera burocratica, facendo vincere la passione e le capacità di tutti. Il consigliere Stefano Carugo (PdL) ha sottolineato come questa mozione sia particolarmente condivisa e sentita da tutto il Consiglio e ha chiesto di rafforzarla chiedendo non il semplice invito alla Giunta, ma l’impegno di accoglierla al più presto.
Il consigliere Mario Barboni (PD) si è detto soddisfatto a nome del suo gruppo “perché queste persone fanno dello sport un motivo in più di integrazione e di benessere”. L’Assessore allo Sport Antonio Rossi nel suo intervento ha assicurato che l’assessorato avvierà immediatamente tutte le procedure per le modifiche richieste, “perché l’insegnamento di maestri che possono e sanno educare allo sport superando anche gli ostacoli fisici, sono un valore per tutto il mondo sportivo”.

Nella foto da sinistra l’assessore al Bilancio, Massimo Garavaglia, l’assessore allo Sport, Antonio Rossi, i consiglieri regionali (Lista Maroni) Lara Magoni e Daniela Maroni, Mauro Bernardi e Luca Vanoli, giocatore della nazionale italiana di Wheelchair hockey


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136